in

Uomo violento: come riconoscerlo? 5 segnali da non sottovalutare

Possessività, violenza verbale, gelosia eccessiva sono alcuni segnali che possono aiutare a riconoscere se al nostro fianco abbiamo un uomo violento. La violenza sulle donne è un problema presente nella società di cui è giusto parlare, per prevenire tragiche situazioni e aiutare le donne che si trovano coinvolte, in queste relazioni insane, a comprendere il rischio che corrono continuando a stare con uomini che non le rispettano. Una situazione delicata dalla quale spesso non si riesce a uscire, ma rendendosi conto del problema e chiedendo aiuto è possibile affrontare.

La gelosia eccessiva e le reazioni esagerate sono alcuni comportamenti da osservare attentamente, senza trovare una scusa che giustifichi questi atti. Un altro aspetto che può metterti in allarme sono le parole offensive dette per sminuire la tua persona per fare in modo che tu ti senta inadeguata, un atteggiamento che a lungo andare può ledere la tua autostima. Inoltre, osserva se cerca di farti sentire in colpa per ogni tuo gesto, attribuendo a te la causa di ogni cosa successa facendo nascere in te la convinzione che le sue reazioni sono causa tua, una falsità di cui è necessario diventi consapevole.

La violenza verbale nei tuoi confronti e verso i tuoi cari è un altro campanello d’allarme per riconoscere se il tuo partner è violento. Il privarti delle tue amicizie, il controllarti nelle uscite e il volerti solo per lui sono altri elementi che devi tenere bene a mente e che devono farti riflettere se realmente è la relazione che vuoi vivere. Ricordati che in un rapporto sano il rispetto e la fiducia reciproca sono le fondamenta, se mancano è meglio pensarci bene prima di andare avanti.

Photo credit: Vadim Ivanov/shutterstock

Caso Yara processo Bossetti

Caso Yara processo Bossetti, conclusa prima udienza: ecco cosa è successo in aula

lavorare alla Nasa

Lavorare alla Nasa è più facile che a Napoli: storia di un 26enne che ce l’ha fatta