in

Uragano Dorian mortale, emergenza negli Stati Uniti: «Pregate per noi»

Queste sono ore di grande tensione per gli Stati Uniti. L’uragano Dorian sta arrivando verso le coste americane. E’ stato di emergenza dichiarato in Florida, Georgia, Carolina del Nord e del Sud. Si tratta di una tempesta catastrofica di categoria cinque, con venti fino a 285 chilometri orari, nelle scorse ore si è abbattuto sulle Bahamas, causando inondazioni e danni alle case.

uragano dorian emergenza

L’uragano Dorian: mortale

L’uragano Dorian ha già portato danni e distruzione alle Bahamas e non sembra intenzionato a fermarsi. Secondo gli esperti si sta muovendo velocemente e potrebbe abbattersi sulle cose americane. Le autorità locali hanno lanciato l’ordine di evacuazione obbligatoria dell’intera costa. Sarà effettivo a partire dalle ore 12 (18 in Italia) di oggi, lunedì 2 settembre 2019. «E’ un uragano molto grave, con raffiche di vento fino a 220 miglia (354 chilometri orani, ndr), che lo rende il più forte della storia moderna, sicuramente il più forte che ognuno di noi abbia mai visto», ha dichiarato McMaster in una conferenza stampa. Al momento sembrano solo quattro gli Stati che potrebbero essere colpiti: Florida, Georgia, Carolina del Sud e del Nord.

uragano dorian emergenza


Leggi anche: Donald Trump, problema uragani? «Bombardiamoli con le armi nucleari!»

«Pregate per noi»

Il Presidente Donald Trump ha espresso la sua paura e la vicinanza a questi stati attraverso un tweet. “Dorian sembra essere uno degli uragani più grandi sempre. Ha già raggiunto la categoria 5. Attenzione, Dio benedica tutti. Florida, Carolina del Sud, Carolina del Nord, Georgia, e forse anche l’Alabama, probabilmente saranno colpite con molta più violenza del previsto“. A questo ha aggiunto di pregare per gli abitanti delle Bahamas, “colpiti come mai prima d’ora” dal uragano. Anche il primo ministro delle Bahamas si aggiunge all’invito di Trump: “Dorian è un mostro, un uragano mortale. Pregate per noi“. La paura in queste ultime ore è tantissima. Oltre ad evacuare le zone che potrebbero essere colpite non sembra esserci nulla da fare. Contro madre natura l’uomo diventa davvero tanto piccolo.

Marco Bianchi si racconta: «Mi hanno fatto credere di essere etero, ora amo Luca»

Nel primo semestre 2019 cresce l’export del Prosciutto San Daniele