in ,

Uragano Metthew: tragedia umanitaria ad Haiti, 343 morti nei Caraibi

Una vera e propria tragedia umanitaria, Save the Children non ha dubbi: ciò che sta avvenendo nei Caraibi è un evento catastrofico unico. L’uragano Metthew ha investito il Golfo dei Caraibi nella giornata di ieri e ieri l’altro, provocando la morte di almeno 343 morti. I danni sono ingenti, gli sfollati centinaia di migliaia, le possibili conseguenze su acqua potabile e diffusione di malattie inimmaginabili. L’ultimo aggiornamento meteo, a cura del dipartimento americano, parla di un ribasso della categoria del fenomeno.

L’uragano che ha investito Cuba, Jamaica, Haiti e Repubblica Domenicana con una categoria di 5, massimo livello, adesso si sarebbe indebolito tornando al livello 3. Stando alle dichiarazioni degli esperti, si tratta della tempesta più violenta degli ultimi dieci anni. L’uragano Metthew punta adesso verso la Florida e nonostante la diminuzione di categoria, resta pericoloso. Previsto per le prossime ore il suo arrivo in Florida, per poi procedere sabato 8 ottobre verso Georgia e South Carolina. Negli Stati Uniti la protezione civile ha diramato l’ordine di evacuazione per oltre due milioni di persone.

È un pericolo serio. Ascoltate le autorità locali, preparatevi, prendetevi cura uno dell’altro“, così il Presidente Barack Obama su Twitter. Nella memoria degli Stati Uniti vaga ancora il fantasma della tragedia di New Orleans.

Pellè Ventura Italia-Spagna

Italia – Spagna, Pellè non saluta Ventura e si scusa: “Cavolata inaccettabile, accetto le conseguenze”

modello atomico di bohr

Modello atomico di Bohr: veniva presentato oggi 7 ottobre 1922