in ,

USA, allarme epidemia di peste bubbonica: morto un anziano

Negli USA è scattato l’allarme epidemia dopo che un anziano è morto per aver contratto la peste bubbonica: dallo scorso Aprile, sono stati confermati 11 contagi e 4 vittime.

L’ultima vittima, un anziano dell’Utah, aveva contratto la malattia nei primi giorni di Agosto. Il Dipartimento Statale per la Salute non si è sbilanciato nel dare specifiche sull’uomo di cui si sa solamente che aveva passato alcuni giorni in zone rurali e campeggi. Le altre vittime accertate, invece, avevano 16, 52 e 79 anni. Oltre all’Utah, sono stati colpiti il Colorado, Arizona, New Mexico, California, Georgia e Oregon. I Centers for Disease Control federali sono ora in allerta dato il picco di casi di malati di peste nel corso del 2015 “Non è chiaro perchè il numero di casi quest’anno è più alto del solito” ha infatti affermato un loro portavoce mettendo in allarme tutti i medici: non è per nulla facile capire quando si tratti veramente di peste dato che, spesso, i primi sintomi sono comuni a quelli di una normale influenza.

La peste, invece, è una rara malattia infettiva portate da pulci affette dal coccobacillo Yersinia pestis: nonostante in Europa e Australia sia stata oramai debellata, l’Organizzazione Mondiale per la Sanità (Oms) registra ogni anno dai 1000 ai 3000 casi di peste nel Mondo. In Asia, Africa e in alcune zone del Nord America la peste è, infatti, ancora una malattia endemica.

Calciomercato Juventus News

Calciomercato Juventus News: Draxler a un passo, distante solo 2 milioni

record utenti Facebook

Facebook, record: un miliardo di utenti in un giorno