in ,

Usa, bambini immigrati clandestini: il governo pensa a rimpatrio di massa

L’Onu contrasta la decisione di “rimpatrio di massa” presa dal Governo americano in merito al problema dei bambini immigrati negli Usa, il cui numero continua a crescere in maniera preoccupante. Lo stesso Barak Obama, infatti, ha annunciato l’imminenza di provvedimenti straordinari per arginare il fenomeno: il rimpatrio delle persone già presenti sul territorio americano.

L’Onu, dal canto suo, si oppone a questa iniziativa e si schiera a favore dei bambini immigrati clandestinamente: “Ci sono quasi 57 mila bambini senza genitori negli Stati Uniti. Sono molto preoccupata perché gli Usa sembrano voler intraprendere dei passi per deportare la gran parte di questi bambini”, ha dichiarato l’Alto commissario per i diritti umani, Navi Pillay.

drone con ruote 2014

Droni salva-agricoltura: in Friuli lotta biologica al parassita del mais

Stato di emergenza Ebola

Africa allarme Ebola, 729 morti: in Sierra Leone dichiarato stato d’emergenza