in ,

Usa, condannato a morte chiese di conoscere cocktail letale: oggi l’esecuzione

Via libera della Corte Suprema Usa alla condanna a morte di Joseph Wood, condannato nel 1989 per aver ucciso l’ex fidanzata Debbie Dietz, e il padre di lei. L’esecuzione era stata sospesa all’ultimo momento, perché l’imputato aveva chiesto tramite i suoi legali di potere conoscere la composizione della miscela letale che gli darà la morte, il nome delle case produttrici dei farmaci del cocktail mortale, oltre che la qualificazione dei ‘boia’.

Il tribunale di secondo grado di San Francisco aveva riconosciuto la legittimità della sua richiesta, ma per opposizione della portavoce del procuratore dello Stato, Stephanie Grisham, che ieri aveva reso nota la sua intenzione di chiedere alla Corte Suprema di negare la validità della sentenza d’appello, la richiesta dell’imputato si è rivelata vana. La stampa americana ha infatti appena diffuso la notizia che la richiesta del detenuto è stata rigettata e che l’esecuzione avverrà oggi.

perdere genitore durante l'infanzia aumenta rischio di morte

Perdere un genitore durante l’infanzia aumenta il rischio di morte

amy winehouse

Amy Winehouse: tre anni dalla scomparsa