in , ,

Usa, donna butta un vecchio pc Apple: un pezzo raro del valore di 200.000 dollari

Una rarità finita in mezzo a un mucchio di rifiuti elettronici. Una donna americana si è liberata di un pezzo storico del valore di 200.000 dollari, un computer Apple assemblato da Steve Jobs. Si tratta di uno dei 200 pezzi prodotti da Jobs, Steve Wozniak e Roy Wayne nel 1976. La donna ora è “ricercata” dagli addetti di un centro di recupero della Silicon Valley, dove lo avrebbe consegnato.

Il personal computer si trovava all’interno di uno scatolone contenente vecchi apparati elettronici, dei quali la donna si sarebbe voluta liberare in seguito al decesso del marito. La scoperta è stata fatta dagli addetti del centro soltanto dopo alcune settimane dalla consegna.

La donna, riferiscono gli addetti, non ha voluto la ricevuta fiscale e non ha lasciato un numero telefonico al quale poter essere contattata. Il preziosissimo computer è stato venduto a una collezione privata: qualora la donna si facesse viva, potrebbe ottenere il 50% del ricavato, 100.000 dollari.

Il Segreto facebook

Programmi Tv oggi: domenica 31 maggio: Chef e Il Segreto

Italia Australia

Australia-Italia World League volley 2015, altra vittoria per gli azzurri della pallavolo