in ,

Usa, Florida: due sorelline di 11 e 15 anni accusate di aver ucciso il fratello 16enne

E’ successo nella contea di Columbia, in Florida: due sorelle di 11 e 15 anni sono state arrestate con l’accusa di omicidio premeditato nei confronti del fratello di 16 anni. Ariel Kornegay e la sorellina Nicole erano da sole in casa insieme al fratello Damien e un altro fratellino di 3 anni che dormiva. A seguito di una telefonata che avvertiva di alcuni spari gli agenti si sarebbero recati a casa sul posto e una volta arrivati avrebbero trovato il 16enne morto.

Secondo una prima ricostruzione, Ariel sarebbe stata liberata dalla sorella dalla camera dove era stata rinchiusa, poi avrebbe preso una pistola dalla camera da letto dei suoi genitori e l’avrebbe usata per uccidere il fratello. Dopo l’omicidio, le sorelle avrebbero lasciato l’abitazione per recarsi in un negozio, da cui avrebbero telefonato ad un’amica della madre per dirle che stavano scappando da casa. La donna avrebbe quindi allertato la polizia.

Ariel avrebbe prima detto agli agenti che i genitori l’avevano cacciata, poi avrebbe confessato l’omicidio. Il padre, Keith Kornegay, 37 anni e la madre, Misty Kornegay, 33, sarebbero stati chiamati ed avvertiti subito e poi incredibilmente arrestati per aver lasciato degli adolescenti in casa, da soli, senza alcuna supervisione. Ovviamente, trattandosi degli Stati Uniti, nessuna domanda sul fatto che quegli stessi genitori tenessero una pistola in casa, incustodita, in un cassetto.

pino daniele funerali napoli

Funerali di Pino Daniele: Barbara D’Urso fatica a condurre con gli occhi lucidi

Il ricordo di Pino Daniele a Piazza del Plebiscito: le sensazioni dei napoletani presenti