in ,

USA: poliziotto spara e uccide un 19enne di colore disarmato

Ancora un caso ‘Ferguson’ si è registrato negli States: un agente di polizia ha sparato ad un ragazzo di colore dopo una colluttazione, uccidendolo. È successo venerdì sera a Madison, nel Wisconsin. Il giovane 19enne, Tony Robinson, è stato gravemente ferito dal poliziotto in seguito ad una colluttazione. Il ragazzo era disarmato: è stato ricoverato d’urgenza in ospedale ma è morto per le ferite riportate.

L’episodio, l’ennesimo successo in USA, ha provocato non poche polemiche: la morte del giovane Tony Robinson è avvenuta a poche ore dalla celebrazione per i 50 anni dalla marcia di Selma, in Alabama, che portò un cambiamento radicale nella storia dei neri d’America. La polizia americana sta ricostruendo l’accaduto per capire se il poliziotto ha sparato al giovane per difesa personale. Molta la gente scesa in strada per protestare e per commemorare la morte del 19enne.

8 marzo donna festa

8 regali che una donna dovrebbe ricevere l’8 marzo

Offerta di lavoro Ikon

Contratto di ricollocazione e Jobs Act: ecco che cos’è e cosa cambia per i disoccupati nel 2015