in

Vacanze in Croazia settembre-ottobre 2015: dove andare, tra strade del vino e del tartufo

Siete alla ricerca di idee e suggerimenti per le vacanze che trascorrerete in Croazia tra settembre e ottobre? Non sapete cosa fare e dove andare? Nessuna paura: con i consigli di Urban Viaggi la vostra vacanza di inizio autunno sarà sicuramente speciale e appetitosa.

Se siete amanti del nettare di Bacco, non potete perdervi un itinerario in Slavonia che vi porterà alla scoperta di paesaggi suggestivi e di luoghi incantati dove il protagonista è il vino. Tra un’escursione e l’altra, potrete apprezzare le migliori etichette della zona, dal corposo Pinot Nero al fresco Graševina (Welsch Riesling), fino ad arrivare al Traminer. Tra le strade consigliate dall’Ente Nazionale per il Turismo Croato, vi segnaliamo in particolare la Golden Valley nel distretto di Požega-Slavonia: oltre a visitare l’antichissima cantina di Kutjevo, con la sua collezione di vini incredibilmente ricca, potrete approfittarne per visitare il maestoso Monastero Circense. Ad appena una trentina di minuti d’auto da Kutjevo, trovate la cantina di Belje, itinerario suggestivo dove abbinare a qualche raffinata degustazione la scoperta dei tesori racchiusi nell’archivio; se amate la natura, percorrete la Via del Vino di Belje, passando attraverso i vigneti, e godete della vista sublime che si può apprezzare solo dalla collina Banovo brdo. Nel distretto di Baranja, invece, potrete immergervi nei profumi e nei sapori antichi che riconducono alla sapiente coltivazione dei Romani, primo popolo a coltivare le fertili terre nei pressi del Danubio. Un altro distretto da tenere a mente è quello di Vukovar, dove le degustazioni del pregiato vino prodotto nella regione Syrmien fanno rima con natura e storia: oltre ai resti archeologici della cultura Vucedol, visitate le Antiche Cantine di Ilok del castello Odescalchi e regalatevi qualche piacevole escursione tra borghi e piccoli vigneti.

Adorate il tartufo? L’Istria è la regione che più di ogni altra vi permette di apprezzare questa prelibatezza del sottosuolo. Organizzate un itinerario del gusto fra Pisino, Buie e Pinguente – il cosiddetto “triangolo istriano del Tartufo” – e preparatevi a vivere un’autentica esperienza da gourmet, tra profumi e piatti prelibati. Per assaggiare l’appetitoso e pregiato tartufo bianco, recatevi a Levade nel mese di ottobre: l’appuntamento con il gusto è tutti i fine settimana, fino al 1° novembre. Il 24 ottobre i festeggiamenti si spostano a Motovun, in Piazza Andrea Antico
VI. TeTa, in occasione del Festival del Terrano e del Tartufo, ma sono molte altre le occasioni gastronomiche sul territorio per mangiare strozzapreti, gnocchi, frittate e scoprire rivisitazioni fantasiose con pesce e carne. Le sagre continuano a Momjan dal 2 al 15 novembre, con una grande rassegna che abbina al tartufo il profumo del moscato.

Vi abbiamo convinto a scegliere un itinerario del gusto? Prenotate al volo una camera low cost, divertimento e buon cibo sono garantiti!

In apertura: Vigneti a Kutjevo – Image Credit: Damir Fabijanic

Eder

Calciomercato Sampdoria Ultimissime: a proposito di Eder

Pensioni 2017 ape sociale e Quota 41 alla Corte dei Conti Giuliano Poletti ministro del Lavoro

Riforma pensioni 2015 ultime novità: flessibilità, esodati ed Opzione Donna, pressing di Giuliano Poletti sul Governo