in

Vacanze in Croazia a settembre-ottobre: dove andare e cosa fare per innamorarsene in autunno

Non siete riusciti a visitare la Croazia questa estate, ma vorreste comunque organizzare un viaggio autunnale, magari tra settembre e ottobre? Come suggerito dall’Ente Nazionale Croato per il Turismo, eventi, attrazioni e bellezze naturalistiche sono il mix vincente che rende questa terra incredibilmente attraente in ogni stagione dell’anno: siamo certi che le tante occasioni culturali ed enogastronomiche, unite a un’atmosfera accogliente e rilassante, ve la faranno apprezzare anche fuori stagione.

1. Esplorare il parco naturale di Kopacki rit, tesoro naturale della Slavonia, e perdersi tra la ricchissima vegetazione alla confluenza dei fiumi Drava e Danube. Approfittatene per prendere parte a un tour organizzato a piedi, in barca o a cavallo e andare alla scoperta delle ben 260 specie di uccelli che nidificano in questo paradiso terrestre.

2. Visitare il Palazzo di Diocleziano a Spalato, che testimonia il passaggio dell’antico Impero Romano nel paese. All’ora del tramonto la Città vecchia è avvolta da una tiepida luce che la rende ancora più magica e suggestiva.

3. Amate il vino? La Croazia, famosa per la eccellente produzione vinicola, si trasforma in un grande salotto pronto ad accogliere degustazioni di vino e festival in occasione della vendemmia. Qualche idea? Le fiere del vino in Slavonia sono l’occasione migliore per avvicinarsi agli abitanti del posto.

4. Ammirare la bellezza delle coltivazioni di mandarino sul delta del fiume Neretva e raccoglierli insieme agli abitanti del posto: la curiosa esperienza, infatti, è aperta anche ai turisti, guidati per l’occasione da esperti raccoglitori. L’ideale per chi vuole cominciare a “immagazzinare” vitamina C in vista dell’inverno.

5. Condividere la propria vacanza mediante l’hashtag #CroatiaFullOfLove e #LoveCroatia: basta immortalare con una foto il proprio paesaggio preferito e incorniciarlo con le mani a forma di cuore.

In apertura: Parco naturale di Kopacki rit – Image Credit: Mario Romulic e Drazen Stojcic

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Europei di basket 2015, avversaria Italia: la Lituania ai raggi X

Pechino Express 2015: Naike Rivelli con Yari Carrisi, ma Siria De Fazio non si arrende