in

Vacanze estive 2016: 5 malattie tipiche che potrebbero rovinarle

Le vacanze estive sono un periodo dell’anno che tutti noi attendiamo con ansia. Poterci rilassare, magari in riva al mare, godendoci il sole e il cielo azzurro è sempre l’obiettivo desiderano. Capita, però, di incorrere anche in spiacevoli malattie e infezioni, se non ci curiamo nel modo giusto, facendo prevenzione e utilizzando i prodotti più appropriati. Ecco le 5 malattie tipiche che potrebbero rovinarci le ferie.

Punture da medusa: molto comune in estate e per chi sceglie una meta marittima. La medusa più comune nel Mar Mediterraneo è senz’altro la Pelagia Nucticola. I sintomi da contatto includono bruciore, dolore intenso, eritema, prurito. In questi casi bisogna disinfettare la ferita con acqua di mare, aggiungendo poco dopo de bicarbonato e passandoci sopra una lieve pellicola di gel a base di cloruro di alluminio.

Colpo di sole o di calore: anche questa situazione è molto comune se non si prendono le dovute precauzioni. I colpi di sole si presentano con una temperatura corporea che supera la soglia dei 38°. In alcuni casi, compaiono anche delle scottature. Il colpo di calore, invece, è un problema legato alla dispersione del calore. In entrambi i casi, a esserne più colpiti sono anziani e bambini. I sintomi includono mal di testa, febbre, nausea e, in alcuni casi gravi, l’infarto. Innanzitutto, usare sempre la lozione solare adatta al nostro di tipo pelle. In secondo luogo, bisogna evitare l’esposizione nelle ore più calde e muoversi sempre con un copricapo.

Intossicazione alimentare: se si viaggia in luoghi o in posti dove le condizioni igieniche non sono ottimali, bisogna prendere alcuni accorgimento. Evitare cibi crudi, anche verdure, bere solo anche in bottiglia, evitare di scambiarsi posate, tovaglioli e piatti, lavarsi sempre le mani con il sapone. Spesso, batteri come E. Coli e Salmonella sono alla base di questi problemi, in quanto riscontrabili in cibi non opportunamente trattati o contaminati.

Infezioni della pelle: tra le più comuni troviamo le infezioni da micosi o fungine che sono causate da agenti patogeni quali T. rubrum e T. interdigitalis. Spesso si contraggono in luoghi aperti al pubblico, come le piscine. Si localizzano sulla pianta del piede o sul palmo delle mani, fra le dita. I sintomi più comuni sono prurito intenso e fastidio generale nella zona localizzata. Esistono in commercio diverse creme anti micotiche che possono essere applicate sull’infezione, il decorso solitamente è attorno alle due settimane.

Punture da insetti: in questo caso, nella stagione estiva parliamo di api, vespe e zanzare. Il rischio può essere nullo o estremamente elevato a seconda della reazione che la persona punta potrà avere. Infatti, si può andare da una semplice eruzione cutanea a un vero e proprio shock anafilattico con rischio di morte. In questi casi è bene coprirsi braccia e gambe e, se ci si trova in casa, utilizzare delle zanzariere.

[dicitura-articoli-medicina]

Il Segreto facebook

Anticipazioni Il Segreto puntata 17 Luglio 2016 non va in onda: ecco il motivo

amanti dei gatti, amanti dei gatti accessori, amanti dei gatti felpa, felpa con tasca per gatto,

Felpa con marsupio per gatti: il capo “too much” anche per gli amanti dei felini