in

Vacanze in montagna d’estate: dove andare?

Quando si chiede “Mare o montagna” la prima sembra essere la scelta più gettonata. Ma è davvero così? Il mare non è solo associato a divertimento, sole, iodio, salsedine benefica per pelle e corpo, o anche alla possibilità di ammirare bei fisici coperti solo del minimo indispensabile.

Nira-Alpina-3

La vacanza al mare è  anche sinonimo di lunghe file ai caselli autostradali, agli imbarchi per le isole, o a quelli degli aerei. Al calore e all’afa delle località turistiche, alle zanzare che non ti danno tregua nelle poche ore destinate al sonno, ad uno stress fisico da iper attività (diciamolo: camminare o correre sulla spiaggia non fa affatto bene alla nostra schiena e al bacino). E perfino ad una alimentazione disordinata legata agli orari delle vacanze balneari o ad una cucina non proprio locale e genuina delle strutture alberghiere. Tirando le somme, la vacanza se ha rilassato nello spirito, ha stressato (e non di poco) il fisico, che ne risente parecchio.

Le alternative ad alta quota offrono, invece, un totale relax (mente, corpo e spirito) a coloro che decidono di scegliere le mete alpine ed appenniniche. Immaginate di trovarvi di fronte a vallate intatte o a paesaggi incontaminati di impareggiabile bellezza. Immaginate di assistere ogni a riti semplici, gesti quotidiani fatti dagli abitanti di quei piccoli paesini che scegliete come luogo di soggiorno.

Oppure il profumo dei boschi, il soave e armonioso rumore dei ruscelli, o la freschezza di quei sentieri che percorrete in tutta tranquillità immersi nella Natura, lontano da chiassosi vicini di ombrellone o le pallonate dei vitelloni che giocano in riva al mare la finale dei mondiali di calcio. Ed ancora, immaginatevi in una tranquilla locanda, seduti sui tavoli in legno con le tovaglie a quadretti, circondate dalle tinozze di acqua della sorgente. Questo ed altro è in grado di offrirvi la montagna. Ed allora vi indichiamo alcune delle mete di tendenza per questa Estate in montagna 2013.

Nira Alpina-2

Per gli amanti di St. Moritz d’estate, per chi vuole ammirare le ampie valli dell’Engadina, o godersi la montagna che si dirada a ghiacciaio e affaccia sui laghi smeraldo, non c’è che di meglio che l’Hotel Nira Alpina. Il turista potrà percorrere le piste e i sentieri che portano ai piccoli laghi, alla impetuosa cascata e all’incantata Val di Fex. Potrà visitare il paese più “in” delle montagne europee, e riposarsi in una lussuosa camera adornata con elementi di abete svizzero, pietra italiana, camoscio e vetro. Ma potrà usufruire anche dei più sofisticati servizi hi-tech. Per i piatti, potrà gustare un ottimo carpaccio di cervo con mirtilli.

Bad Schoergau

Dalla Svizzera all’Italia, per proporre una meta meno nota ma sicuramente di impareggiabile bellezza. Stiamo parlando della Val Sarentino, in Trentino. E l’hotel preso in considerazione è il Bad Schoergau, immediatamente adiacente ai bordi del bosco. Alla totale tranquillità di quella valle poco battuta dal turismo, potete associare le comodità offerte da questa struttura alberghiera. Un profumo di Pino mugo inebrierà ogni ambiente, dalle camere da letto, al ristorante, dal sapone nei bagni a, perfino, i risotti. Avrete la possibilità di farvi il bagno in una tinozza con acqua termale, ricca di sali minerali, erbe locali e miele. Alla faccia dello iodio e della salsedine. E potrete scegliere se farvelo in vasche all’interno o all’esterno. Per quanto riguarda il cibo, beh! provate una cena di questo albergo e poi ci ritornerete!

terme di Vals

Risaliamo di nuovo in Svizzera, alle splendide Therme di Vals. Ad accogliervi ci sarà il Brücke 49, un hotel speciale, dal design rustico e vintage. Ogni giorno a prima colazione vi sveglieranno i pani ai semi, sfornati caldi per voi. Latte, formaggio, frutta, yogurt, marmellate, bunderfleisch (carne essiccata) arrivano, invece, direttamente dalle incontaminate fattorie locali.

White Pod - Les Giettes2

Restiamo sempre in territorio elvetico, ma ci spostiamo a Les Giettes, per gli eterni romantici e gli amanti del glamping. L’albergo proposto è il lussuoso  White Pod, un resort a cinque stelle costituito da una manciata di igloo che si aggrappano al dorso della montagna di fronte ad un paesaggio di incomparabile bellezza. Dal sapore di un rifugio alpino, quest’anno la struttura alberghiera sarà aperta anche per l’estate. Ma voi potrete continuare a dormire avvolti da coperte di morbida pelliccia, con boiserie di legno e tradizionali stufe, alla faccia dell’afa e dei vari Caronte, Lucifero e Ade che ogni  estate infiammano i giorni e le notti dei vacanzieri balneari.

Ovviamente, queste sono alcune delle mete di tendenza. E comunque i prezzi sono sicuramente più contenuti rispetto alle alte stagioni invernali. È possibile scegliere anche alberghi più a portata di portafoglio e godersi lo stesso le bellezze dei luoghi e la genuinità dei prodotti locali. Per un low-cost in montagna.

don bruno mamma maria

Un matrimonio in allegria: Don Bruno balla sulle note di “Mamma Maria” (VIDEO)

cecilia e belen rodriguez

Cecilia Rodriguez sostituisce la sorella Belen e si coccola il piccolo Santiago