in

Vacanze nei fari in Italia, Norvegia, Croazia: come organizzare il viaggio, costi e dove dormire

I fari sono un’attrazione turistica che negli ultimi anni ha subito una rapida inflazione. Sono moltissime le persone che scelgono questa formula: mare in tempesta o calma piatta, scogli e quel sentore nostalgico e malinconico tipico delle onde del mare. Organizzare una vacanza in un faro è molto semplice poiché molte di queste strutture offrono suite anche di lusso, piscine e centri benessere. I guardiani, infatti, non servono più e questi edifici riescono a rimanere autonomi con una semplice manutenzione. Ecco dove andare in vacanza nei fari in Italia, Norvegia e Croazia.

Vacanze nei fari in Italia: nel bel paese, la struttura più famosa e l’unica in questo senso a offrire un servizio di pernottamento è quella di Capo Spartivento, in Sardegna, provincia di Cagliari. Il faro è stato costruito nel lontano 1856 e la sua storia attraversa conflitti come la Seconda Guerra Mondiale. In questo periodo storico, infatti, è stato persino occupato dal fronte nazista. È possibile affittarlo per eventi o semplici pernottamenti: possiede una piscina esterna e camere di lusso con ogni comfort. I prezzi partono da 500 euro a notte in bassa stagione.

Vacanze nei fari in Croazia: una delle strutture più richieste dai turisti e anche più importanti del paese è il famoso faro di Pelagruza o Pelagosa in lingua italiana. Situata a circa 60 chilometri rispetto al Gargano, questo faro offre tutti i comfort più moderni, oltre a un paesaggi immerso fra le isole omonime, in cima a una montagna che sovrasta il mare. I prezzi partono dai 500 euro a notte per un massimo di due notti in alta stagione. Mentre in bassa stagione costa solo tra i 60 e i 100 euro a notte. In questo caso, siccome non esistono supermercati o minimarket sull’isola, è necessario partire preparati e con cibo e bevande a sufficienza per le due giornate. L’unico modo per arrivarci è partire dall’Isola di Korcula in lancia.

Vacanze nei fari in Norvegia: per chi ama il paesaggio scandinavo, i fiordi norvegesi e il mare che si sgretola sugli scogli, il faro di Molja, situato all’entrata del porto di Aalesund è perfetto per ammirare il mare d’inverno. O, ancora, per chi ama le terre estreme, esiste il faro di Svinoy con la sua lighthouse da 4 camere doppie e 3 singole. L’isola può essere raggiunta solo in elicottero. Non è un’esperienza per tutti, ma solo per i più avventurosi.

Photo Credit: Sara Winter/Shutterstock.com

insalata mediterranea tonno

Insalata mediterranea tonno e patate [VIDEORICETTA]

valentina piccini instagram, valentina piccini, allattamento al seno, allattamento al seno in pubblico, allattamento al seno coprirsi, mamme a spillo instagram,

Valentina Piccini Instagram: la blogger posta la foto mentre allatta e il web insorge