in , ,

Vaccinazioni in calo, bimba di un mese muore di pertosse a Bologna

Aveva solo 28 giorni quando è arrivata al pronto soccorso di Sant’Orsola di Bologna in condizioni critiche. Una bimba, domenica scorsa, è morta di pertosse, dopo essere stata ricoverata in neonatologia e in seguito in malattie infettive. “La pertosse era stata praticamente debellata grazie alle vaccinazioni – spiega la direttrice di microbiologia del Sant’Orsola, Maria Paola Landini – siamo tutti rimasti sconvolti”.

Il tragico avvenimento servirà da monito per capire l’importanza delle vaccinazioni, anche quelle non obbligatorie e negli ultimi tempi in calo drastico. “La pertosse se inizia a girare va anche a colpire bambini piccoli, anziani, malati di altre patologie. Ci tengo a ribadire il concetto: vaccinarsi non serve solo a proteggersi, è un atto di responsabilità sociale“, conclude la dott.ssa Landini.

I vaccini nel caso della pertosse non sono obbligatori, ma consigliati a partire dai primi due mesi di età del piccolo. Nel caso della bimba però, ancora troppo piccola, la morte era totalmente inaspettata. “E’ la prima volta che mi capita un caso come questo – dice Giacomo Faldella, primario di neonatologia – la verità è che anche qui in Emilia-Romagna stiamo tornando indietro rispetto a un percorso di civilizzazione che è stato lungo e difficile».

Foto: Dmitry Lobanov/Shutterstock.com

Tendenze moda autunno 2015, come indossare il giubbotto di pelle

Tendenze moda autunno 2015: come indossare il giubbotto di pelle

Un Posto al Sole anticipazioni

Un Posto al Sole anticipazioni 12-14 Ottobre 2015: Silvia è incinta?