in

Vaccini: il tweet del senatore anti-vaccini Bartolomeo Pepe scatena la polemica

“Piuttosto che vaccinare 30 bimbi si potrebbero mettere 29 bimbi in classe col primo che prende il morbillo, o #ètroppogratis?”. Questo è il tweet comparso sul profilo del senatore Bartolomeo Pepe, in forza a Gal ed ex M5S. Una frase che ha già destato le più vive reazioni della politica e non solo, in un dibattito pro o contro vaccini che sembra non finire mai. Pepe fu lo stesso che, qualche tempo fa, aveva suggerito la proiezione del documentario Waxxed in una delle sedi istituzionali. Un’opera che mette in discussione la pratica sanitaria del vaccino, e la cui visione era stata allora negata.

Ora torna all’attacco nella sua personale lotta contro i vaccini, e la provocazione non è certo passata sotto silenzio. Una delle prime voci ad ergersi contro è stata quella di Alberto Villani, Presidente della società italiana di pediatria. Villani ha tenuto a mettere in guardia Pepe sulla pericolosità del morbillo, che può portare conseguenze gravi come infezioni o all’insorgenza di altre malattie, se non addirittura alla morte. Ha definito una “sciocchezza” le parole dette dal senatore Pepe e una “eredità negativa” quella di pensare che il modo di liberarsi dalle malattie è farle prendere ai propri bambini. “Ora che abbiamo i vaccini è ignoranza dire ancora queste assurdità”.

Giusto per fare un po’ di chiarezza, i vaccini sono dei preparati di materiale contenente proteine estranee, prelevate di solito da microrganismi o da parte di essi. Questi composti vengono trattati in modo da evitare che possano perdere le loro proprietà antigeniche, così da essere riconosciuti dall’organismo in cui sono inseriti e determinare la produzione di anticorpi utili a debellare il materiale estraneo. L’utilità dei vaccini è stata dimostrata in anni di utilizzo in tutto il mondo, portando ad una netta riduzione dell’insorgenza di malattie gravi, se non letali. Oggi, i vaccini più diffusi sono l’anti influenzale e quelli contro la meningite, il vaiolo, la rabbia, il tetano, la poliomelite e l’epatite A.

photo credit: Gilmoth 1.365 – Aerosol via photopin (license)

Il Segreto anticipazioni spagnole, la soap rischia di chiudere: “troppe scene forti”

Placebo Tour 2017 Italia: nuova data a Taormina, ecco tutte le info e prezzi biglietti