in ,

Valentina Bìssoli, la modella italiana pronta al grande salto: tornano le “Supermodel”?

Con Valentina Bìssoli abbiamo parlato qualche mese fa in una lunga intervista che ha avuto un seguito inaspettato su UrbanPost, dove solo saltuariamente abbiamo ospitato le testimonianze di modelle professioniste. La bella veronese ci aveva raccontato della lunga gavetta e dei suoi progressi in questo difficile e competitivo contesto, rivelando una personalità forte e determinata.

Valentina Bìssoli è considerata tra le modelle più promettenti a livello internazionale della sua generazione, per via del suo fascino tipico delle bellezze italiani degli anni ’60 perfettamente mixato alle modelle fitness e formose degli anni ’80’ e ’90. Un noto magazine femminile l’ha inclusa in una bella gallery intitolata “La carica delle modelle di domani”, definendola “la Bellucci di domani”. Valentina ha già lavorato per brand importanti come Pierre Cardin Sposa, Relish, Replay, e continua a macinare servizi su riviste importanti. Tra gli ultimi impossibile non citare quello comparso a settembre su GQ.

Come va Valentina, cosa stai facendo ora?

«Sto lavorando tantissimo! Dall’ultima volta che ci siamo sentiti ho fatto decine di sevizi. Di GQ avete già parlato, con loro ormai collaboro quasi stabilmente. Poi mi hanno dedicato la copertina di “La Plus belle magazine”, un giornale che è venduto in tutto il mondo ed è molto noto tra gli addetti ai lavori. Per me è stato un traguardo importantissimo comparire su un magazine dove pubblicano grandissime maison come Dior. Io ho indossato gli abiti di Federico Cina. Poi c’è la collaborazione con il fotografo Davide Ambroggio, sempre più ricca di soddisfazioni».

Hai ricevuto altre proposte oltre ai servizi di moda?

«Sì ho ricevuto proposte per partecipazioni a programmi tv ma per ora nulla di davvero interessante per cui non ho accettato».

Qual è il tuo obiettivo nel breve termine, cosa sogni di poter fare?

«Sogno di lavorare per Guess. E’ un brand che ho sempre amato e sarebbe per me un onore indossare i loro abiti come modella ufficiale. Per me, che ho costruita da sola il mio percorso, sarebbe davvero un traguardo importante».

La vita privata? A differenza di altre colleghe non ti hanno mai attribuito flirt

«Sono single, è anche difficile per me con il lavoro che faccio avere una storia. Per quello non mi hanno attribuito mai flirt, non ce ne sono! Poi io sono una persona riservata, mi piace mantenere la mia vita privata tale e non confonderla con la sfera professionale».

Com’è il rapporto con i tuoi fan?

«C’è un bel rapporto, mi dicono cose carine per la mia professionalità e non solo perché ho un bel corpo. Come dicevo, io utilizzo i social quasi esclusivamente per il mio lavoro ed evito di condividere foto personali. Ma questo non ha mai pregiudicato il rapporto con chi mi segue perché sono sempre attenta e rispondo a tutti quelli che mi contattano, anche solo per un complimento o un saluto».

Non rischi così di risultare un po’ “distante”?

«Non credo, non ho mai impostato i social, in particolare Instagram, sulla mia vita personale, l’ho sempre mantenuto impostato sulla mia professione. Mantenere la giusta distanza dai propri fan, in generale non mischiare pubblico e privato non significa essere altere. Per me significa tendere all’autorevolezza e mantenere quel giusto velo di mistero che significa “fascino”».

E a vedere i risultati non si può che dar ragione a Valentina a cui auguriamo di continuare sulla strada dell’autorevolezza. Che stia tornando l’era delle “Supermodel” anche in Italia?

 

 

 

Photo credit: foto in apertura Marcello Cassano; Dimitri Cacos; Alex Aldegheri; Davide Ambroggio; Marco Milillo.

 

Filippo Magnini Instagram: non c’è nessuna nuova fidanzata, errore dei paparazzi

GF Vip Luca Onestini

GF Vip 2 Luca Onestini non rischia la squalifica: caso bestemmia chiuso