in

Valeria Golino: «La storia finita con Riccardo Scamarcio? La delusione più grande della mia vita!»

Sul nuovo numero di “F”, il settimanale femminile, Valeria Golino ha rilasciato una lunga intervista, in cui si è lasciata andare e ha raccontato della storia finita con Riccardo Scamarcio, durate ben undici anni. Una relazione fatta di alti e bassi, ma soprattutto di passione, complicità e tanta stima. Valeria Golino, infatti, regista del film Euforia, ha voluto come protagonista per il suo secondo film, proprio l’ex compagno, l’uomo che più l’ha fatta stare male.

«La delusione sentimentale è stata fortissima, la più grande della mia vita. D’altra parte più c’è amore e più si soffre. Tutti diamo il peggio di noi stessi in certe circostanze. Se vuoi bene a una persona, poi ti riconcili. Abbiamo passato anni bellissimi insieme e le rispettive famiglie fanno parte della nostra vita. Noi non solo non ci portiamo rancore, ma abbiamo addirittura fatto un film». Ed è stata la stessa Valeria Golino a spiegare come sono andate le cose a lavoro con Riccardo Scamarcio, dopo la fine della loro relazione: «Temevo di soffrire, ma il tempo aiuta. Poi, sul set, il lavoro artistico diventa la priorità, sentiamo tutti una grande responsabilità, e la vita privata si mette tra parentesi. Lui voleva aiutare me e io volevo aiutare lui: c’era una reciproca voglia di darsi una mano. Da donna, però, la ferita resta. E con quella il disincanto verso l’amore». Sembrerebbe un copione già scritto: anche Alain Delon e Romy Schneider, dopo aver vissuto un’intensa storia d’amore, si lasciarono e tornarono a recitare insieme qualche anno dopo nel film La Piscina, la pellicola del 1969 diretto da Jacques Deray.

Ora però Valeria Golino sembra abbia trovato un nuovo compagno: «Sola non sono mai stata. C’è una persona nella mia vita (l’avvocato Fabio Palombi, ndr) da circa un anno, ma non è una relazione come le precedenti, non abitiamo insieme, cosa che per me è una novità. Forse sono cambiata, forse ho solo molta paura di rimettermi in gioco».

Riccardo Scamarcio ha parlato a Vanity Fair, invece, della fine della storia con Valeria Golino: «Finire una relazione di tanti anni è una sconfitta. È una cosa estremamente dolorosa dalla quale non sono ancora guarito, perché non si può guarire con uno schiocco di dita. L’amore che c’è tra due persone che hanno vissuto tanto insieme non finisce così!».

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di UrbanPost e LuxGallery. Nasce a Frosinone il 13 febbraio del 1991, quando in Ciociaria la neve non si vedeva ormai da anni e l’Italia tirava un sospiro di sollievo per la fine della guerra del Golfo. Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 le viene conferito il riconoscimento di "Laureato Eccellente Sapienza" per il brillante percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly" e "SuccedeOggi" e riviste letterarie come "Carte Allineate", "Fillide" ed "Euterpe". Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

caso yara processo news

Massimo Bossetti ergastolo: la lettera del muratore al giornalista Mediaset

Gremese, la libreria costretta a chiudere a Roma per il crollo del controsoffitto, lancia una petizione online