in

Valeria Marini a Pomeriggio Cinque: “Cottone aveva una doppia personalità”

Continua senza sosta la diatriba tra Valeria Marini e l’ormai ex marito Giovanni Cottone, separati dopo appena 11 mesi di matrimonio. La showgirl ieri è stata ospite a Pomeriggio cinque su Canale 5 e ha raccontato la sua verità durante un’intervista esclusiva, smentendo le false illazioni del suo compagno.

Valeria Marini showgirl

Valeria ha cominciato la sua sentita confessione con una frase ad effetto: “Ognuno ha il diritto di essere felice e di mantenere la propria dignità” per poi proseguire affermando che l’anno trascorso come moglie di Cottone è stato un vero inferno. La Marini, precisando di non aver mai tradito il marito ne di essersi innamorata di altri come lui sosteneva, ha rivelato di aver assistito ad un enorme ed imprevisto cambiamento nel carattere dell’imprenditore che credeva ormai di conoscere alla perfezione.

“Lui, sin dai primi giorni del matrimonio è cambiato, è diventata un’altra persona: forse aveva una doppia personalità. Mi ha messo in grande  difficoltà in tutti i sensi, in primis con la mia famiglia e mio padre, che poi è scomparso, ha scelto di non frequentarlo più” ha spiegato la stilista, visibilmente emozionata. Affermando di essere stata ingannata, la Marini ha poi concluso l’intervista precisando la sua affermazione circa il “matrimonio non consumato”: il sesso non aveva nulla a che vedere con quello che intendeva dire Valeria, che si riferiva al senso più profondo della sua relazione coniugale. “Non abbiamo costruito nulla, non abbiamo vissuto  il matrimonio. Ero sempre da sola, non ci vedevamo e non parlavamo mai, non abbiamo fatto il viaggio di nozze, ma mi sentivo braccata”.

Seguici sul nostro canale Telegram

Jamie Dornan

50 Sfumature di grigio, botta e risposta tra Jamie Dornan e Rita Ora

Il principe Harry punta dritto ad un’altra, la rugbista Laura Wright