in

Vanessa Scalera, disavventura sul set di “Imma Tataranni”: «Ero un po’ ubriaca…»

Per molti Imma Tataranni – Sostituto Procuratore è l’alter ego maschile de Il Commissario Montalbano. Col personaggio nato dalla penna di Andrea Camilleri i punti in comune sono diversi: in primis gli ascolti stellari messi a punto da entrambi. Soltanto al debutto la fiction, diretta da Francesco Amato, con protagonista Vanessa Scalera, ha portato a casa il 23,3% di share. L’attrice, che vanta alle spalle collaborazioni con registi importanti come Nanni Moretti, Marco Bellocchio e Marco Tullio Giordana, si è raccontata in una lunga intervista al settimanale “Oggi”.

Vanessa Scalera, la “Montalbana” di Matera? Una wonder woman

Per interpretare la ruvida, quanto brillante, Imma Tataranni Vanessa Scalera ha raccontato di aver letto i libri di Mariolina Venezia a cui si ispira la fiction tv, ma decisivo è stato il supporto di Francesco Amato: «Col regista abbiamo immaginato il personaggio. Ho dovuto imparare l’accentato materano con una coach di straordinaria, Lia Trevisani. Era sempre sul set ogni giorno, mi mandava un messaggio vocale. Infine ho lavorato sul corpo!». Nei libri, infatti, Imma Tataranni è più grassa: «Ho dovuto apparire più pesante, imparare a camminare con i piedi piantati a terra. Ero costretta a portare tacchi altissimi senza cadere!», ha spiegato Vanessa Scalera, che ha detto qualcosa anche sull’outfit particolare del suo personaggio femminile, caratterizzato da fuseaux leopardati e trampoli: «Diciamo pure che è cattivo gusto allo stato puro, ma mi ha aiutato molto a entrare nel personaggio. Ogni mattina, indossando quei panni, era come se mi mascherassi da supereroe. Emma è una wonder woman materana!». 

Aneddoto su “Imma Tataranni”: «Abbiamo dovuto interrompere le riprese. Ero un po’ ubriaca…»

Sul set Vanessa Scalera ha detto di essersi trovata benissimo: «Tutto il cast è straordinario. (…) Ci siamo fatti tante risate e c’è stata qualche piccola disavventura!». La 42enne ha poi raccontato un aneddoto capitato durante le riprese: «Nella prima scena, a Metaponto, dovevo immergermi in mare a dieci gradi alle otto del mattino, così mi hanno dato due bicchierini di rum. Ero un po’ ubriaca, livida dal freddo e abbiamo dovuto interrompere. (…) Poi, nella scena a letto con Massimiliano Gallo ero imbarazzata, mi veniva da ridere… Alla fine però è andata bene!». Il paragone con Montalbano? La lusinga e la spaventa insieme. «Ci sono tratti in comuni, la location del sud Italia, il giallo, il personaggio: Montalbano è intelligente e carismatico e non fa sconti, come Imma. Ma Zingaretti ha più sex appeal di me…», ha chiosato Vanessa Scalera, che sta girando Romulus, serie Sky che racconta le origini di Roma. 

leggi anche l’articolo —> Vanessa Scalera: età, peso, altezza, vita privata e carriera della protagonista di “Imma Tataranni”

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Elettra Lamborghini si racconta su Instagram: ecco cosa avrebbe voluto fare da bambina

Valentina Dallari Instagram, foto allo specchio senza pantaloni: fondoschiena da sogno