in

Varese: uomo denuncia furto in casa, ma era la figlia ladra

Varese: a Luino un uomo ha denunciato la presenza di ladri nella sua casa due volte nello stesso giorno. Ciò che è emerso dopo l’intervento dei carabinieri è sconcertante. Ad entrare di nascosto nella proprietà, infatti, è stata la figlia dell’uomo insieme al suo fidanzato.

Imperia rapina Villa Daniele Dunnebacke, proprietario della 'Dufer flower' sequestrati figlio ed ex moglie

Secondo quanto emerso dalle indagini, la ragazza, 35 anni, è entrata di nascosto in casa del padre con il fidanzato. È stata denunciata per violazione di domicilio. Il fatto è accaduto nei giorni scorsi a Luino, dove i Carabinieri della Compagnia sono intervenuti per ben due volte nello stesso giorno presso l’abitazione di un 56enne del luogo.

L’uomo, rientrato a casa nel pomeriggio, aveva trovato la sua abitazione completamente a soqquadro. Sulla porta i militari avevano rilevato chiari segni d’effrazione. Il 58enne, pensando forse che i ladri avessero trovato quello che cercavano, è uscito nuovamente di casa affidando la situazione ai carabinieri. Al rientro in serata la sconcertante scoperta: all’interno della cucina, dove si erano intrufolati sfondando il vetro della porta finestra, non erano tornati i ladri, ma la figlia 35enne ed il fidanzato. La donna ha ammesso di essere entrata anche nel pomeriggio, ma di aver preso solo viveri e bevande.

Il padre ha poi riferito ai Carabinieri di avere da tempo interrotto i rapporti con la figlia perché in totale disaccordo con il suo stile di vita. I militari fanno sapere che “in seguito alla denuncia, poiché il furto commesso dal figlio ai danni del genitore non è punibile nel nostro ordinamento, la ragazza ed il fidanzato sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Varese per violazione di domicilio in concorso”.

Scomparsa Luciana Fantato news: marito e figlia convocati (di nuovo) in Procura

Jessica Lattuca scomparsa a Favara: in paese qualcuno sa qualcosa?