in ,

Vasco Errani commissario post-terremoto: “Accuratezza della spesa e trasparenza”

“Non sarò un commissario calato dall’alto e non prenderò mai una decisione da solo”. Così poco fa Vasco Errani nella conferenza stampa a Palazzo Chigi dopo la nomina a commissario straordinario per la ricostruzione post-terremoto in Centro Italia. “Le mie prime preoccupazioni saranno l’accuratezza nella spesa e la trasparenza”, ha detto annunciando un sopralluogo per questo pomeriggio nelle zone colpite dal sisma.

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL TERREMOTO

“La prima cosa per me è andare nel cratere, vedere e capire – ha detto l’ex presidente della Regione Emilia Romagna in conferenza stampa – Per me quello che conta è il territorio: i sindaci, il sistema istituzionale, i volontari e i cittadini. Perciò andrò nel cuore dei territori e non sarò un commissario calato dall’alto”.

Rispondendo poi alle polemiche sulla sua nomina che imperversano da alcuni giorni ha detto “Molti mi conoscono, non avrei mai accettato un incarico in chiave dialettica tra maggioranza e minoranza Pd, non sono un uomo del Pd ma un uomo delle istituzioni. Starò lontanissimo dalle polemiche partitiche”.

E su come sarà fatta la ricostruzione ha detto “Il governo ha già dato le linee guida, preservare l’identità di quei territori e ridare qualità a quel sistema. Questa è la mia missione, la unica ed esclusiva mia missione è tenere presente che tutte le decisioni che prenderemo dovranno essere prese in piena sintonia col sistema istituzionale”.

Foto: Governo.it

Written by Andrea Monaci

49 anni, è direttore editoriale di Urbanpost.it fin dalla sua fondazione nel 2012. Ha iniziato la sua carriera nel 1996, si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto per "Il Secolo XIX", "Lavoro e Carriere", "La Voce dei Laghi", "La Cronaca di Varese".

Replica Cherry Season puntata 1 Settembre 2016: ecco dove vedere l’episodio

Moreno Slogan, tracklist e uscita: “è il frutto di una crescita artistica”