in ,

Vasco Rossi contro Facebook: “Un topless non è osceno, anzi è rock”

Vasco Rossi sgrida il noto social network Facebook per aver censurato il video di un suo concerto a Padova che il cantante aveva pubblicato sulla sua pagina. Nel video infatti era presente il topless di una ragazza che presa dall’entusiasmo del rock aveva espresso la sua gioia togliendosi la maglia. Il social di Zuckerberg però non l’ha presa bene e ha censurato il video per “scene di nudo”.

Il cantante di “Albachiara”, recentemente alla Mostra del Cinema di Venezia,  dopo essersi accorto che il suo video era stato cancellato dalla pagina ha deciso di commentare l’accaduto e, naturalmente, di ripubblicare il video (questa volta in versione oscurata durante il nudo incriminato).

“Non avevamo intenzione di violare la policy del social, chiedo scusa e lo ripubblico ora nella versione ‘topless censurato’ …Ma va detto che togliersi la maglietta a un concerto, per i ragazzi come per le ragazze, è un gesto liberatorio e di gioia. Non c’è niente di ‘osceno’ se lo si fa in compagnia, quest’anno accadeva spesso sull’onda dell’entusiasmo e delle note di Rewind!!” ha commentato Vasco Rossi, stupito dalla rigidità di Facebook. Il cantante ha deciso quindi di chiudere la faccenda con ironia scrivendo sulla sua pagina: “Il rock è anche questo: mentre scatena dentro emozioni infinite, scuote anche a livello fisico e viene voglia di esprimere anche con il corpo il proprio divertimento …ma forse questo facebook non lo sa.”

caso yara processo news

Caso Yara processo Bossetti: l’assassino conosceva bene luogo ritrovamento corpo

disabile insultato, disabile picchiato, disabile picchiato a roma, albanesi

Roma, disabile insultato e picchiato sul bus: arrestati due albanesi