in ,

Vaticano, due arresti per fuga di notizie riservate: “Tradita fiducia del Papa”

Due arresti in Vaticano: in manette il monsignor Lucio Angel Vallejo Balda e la dottoressa Francesca Chaouqui, stretti collaboratori di Papa Francesco, rispettivamente ex segretario e membro della Cosea, la Commissione referente di studio e indirizzo sull’organizzazione delle strutture economico-amministrative della Santa Sede.

L’accusa per loro è di divulgazione di documenti e di notizie riservate, a renderlo noto il portavoce del Vaticano, padre Federico Lombardi. I due indagati saranno presto interrogati “sulla base degli elementi raccolti e delle evidenze raggiunte”, a proposito “di sottrazione e divulgazione di notizie e documenti riservati” – recita il comunicato della Sala stampa vaticana – “nel quadro di indagini di polizia giudiziaria svolte dalla Gendarmeria vaticana ed avviate da alcuni mesi”.

Convalidato l’arresto per il monsignor Lucio Angel Vallejo Balda, la cui posizione resta al vaglio degli inquirenti, il pm oggi ha invece rimesso in libertà Chaouqui, in quanto “non sono più state ravvisate esigenze cautelari, anche a motivo della sua collaborazione alle indagini”.

Duro monito della Santa Sede anche per i contenuti dei due volumi di imminente pubblicazione“Via Crucis” di Gianluigi Nuzzi e “Avarizia” di Emiliano Fittipaldi: “Sono frutto di un grave tradimento della fiducia accordata dal Papa e” – ha detto il portavoce del Vaticano – “per quanto riguarda gli autori, di una operazione per trarre vantaggio da un atto gravemente illecito di consegna di documentazione riservata” i cui risvolti giuridici ed eventualmente penali sarebbero al momento al vaglio degli organi competenti.

 

Pechino Express 2015 finale: chi sono i vincitori dell’adventure game di Magnolia?

Tumore alla Prostata farmaco Olaparib

Tumore alla Prostata, diagnosi: Olaparib, nuovo farmaco in sperimentazione