in

Dove vedere Roma dall’alto: 10 punti panoramici da mozzare il fiato

Una città come Roma merita di essere visitata e ammirata seguendo un itinerario che includa le più belle viste panoramiche: il fascino della Città Eterna, infatti, si svela attraverso i suoi sette colli e i punti in cui ammirare il paesaggio dall’alto, un’opportunità da cogliere quando si è in vacanza e si ha un po’ di tempo a disposizione.

Grazie all’aiuto di Wonder Where To Stay, agenzia che affitta appartamenti nel centro di Roma, ho scelto questi 10 punti panoramici per guardare monumenti, palazzi e chiese da una prospettiva diversa dal solito.

Gli Orti Farnesiani

Roma orti farnesiani

Roma Palatino Orti Farnesiani Credits: public domain

In molti non sanno che a Roma si trovano i primi giardini botanici sorti in Europa: gli Orti Farnesiani, in Via di San Gregorio 30, sul Colle Palatino.

Il Cardinale Alessandro Farnese diede a questi giardini il nome di Horti Farnesiani, un riferimento all’hortus conclusus, termine derivato dal Cantico dei Cantici. Oggi sono rimasti solo dei resti degli antichi giardini, poiché gran parte fu danneggiata dagli scavi archeologici. Per visitarli basta fare il biglietto che include la visita al Colosseo e ai Fori Imperiali. Per informazioni: www.beniculturali.it

Villa del Priorato di Malta

Ripa Aventino Cavalieri di Malta Credits: public domain

Avete presente il film “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino? Una delle location più suggestive è la Villa del Priorato di Malta sul Colle Aventino. Io consiglio di fare una passeggiata partendo dal Circo Massimo e salendo verso la piazza dei Cavalieri di Malta, uno degli scorci più romantici nel cuore di Roma.

La Villa è conosciuta per il buco nella serratura del portone, un punto d’osservazione insolito che crea un bizzarro effetto ottico: la cupola di San Pietro sembra molto più vicina di quanto sia in realtà e appare incorniciata dagli alberi all’interno della Villa.

Per accedere all’interno è richiesta la prenotazione e sono previste delle visite guidate.
Per prenotare occorre inviare una mail a a.amato@orderofmalta.int

Casina Valadier

Casina Valadier Credits: Marco Verch https://flic.kr/p/Cuq9x6

Casina Valadier è un ristorante elegante del centro storico, tuttavia fa parte di questa lista per via del terrazzo; la Casina è stata costruita nel XVII secolo e ha uno stile architettonico neoclassico. Se vi intriga l’idea di fare un aperitivo o una cena ammirando due celebri attrattive di Roma, Casina Valadier è la scelta ideale, perché potrete vedere Trinità dei Monti e i giardini di Villa Borghese dal punto più alto del Pincio, detto Collis Hortulorum.

Colle Palatino

Colle Palatino Credits: By Chris 73 (Own work) [CC BY-SA 3.0] or GFDL via Wikimedia Commons
Sapevate che la parola “palazzo” deriva dal Colle Palatino, il più centrale dei sette colli della Città eterna?

La visuale dal Palatino è davvero emozionante, poiché il colle si trova 40 metri sopra il Foro Romano ed è vicino al Circo Massimo.

Questo punto panoramico è molto importante per la mitologia romana: qui, secondo la leggenda, Romolo e Remo furono trovati dalla lupa, perciò la città ha le sue origini proprio in quest’area. Gli archeologi sostengono che il Palatino fosse popolato dal X secolo a.C.

Pincio

Panorama dal Pincio Credits: Giuseppe Moscato https://flic.kr/p/dEsmkx

Uno dei posti che preferisco a Roma è il Pincio, perché è al contempo uno dei punti panoramici più popolari della città ed è vicino ad attrattive come Villa Medici (sede dell’Accademia di Francia), Galleria Borghese e Villa Ludovisi.
Il percorso ideale, a mio parere, va da Piazza del Popolo fino a Villa Borghese seguendo il percorso pedonale, continua verso Porta Pinciana e arriva in cima a Via Veneto, la strada rinomata nel mondo per I suoi ristoranti chic e per essere stato il set del film La Dolce Vita.

Lo Zodiaco

Rome by Night – Zodiaco Credits: Fabrizio Russo https://flic.kr/p/LGWqcw

Secondo molti romani, questo è il punto panoramico più strabiliante della città.
Dalla vetta di Monte Mario (alto 139 metri), si vede tutta Roma, inclusi il Foro Italico e il quartiere Flaminio. Lo Zodiaco si trova nella zona nord della città e la visuale che offre ha colpito persino Goethe durante il suo soggiorno a Roma. Sono certo che non dimenticherete il panorama una volta arrivati in cima!

Terrazza del Vittoriano

Terrazza del Vittoriano Credits: Mazzaq-Mauro Mazzacurati https://flic.kr/p/9c4kTu

Una delle prime attrattive che ho visto a Roma è stata l’Altare della Patria a Piazza Venezia: questo monumento è dedicato a Vittorio Emanuele II, tuttavia la caratteristica più rilevante dell’Altare è il terrazzo in cima.

Arrivare in alto è facile, grazie all’ascensore a vetri che porta fino alla Terrazza delle Quadrighe: da questo punto si vedono le chiese del centro storico, il Colosseo, il Ghetto Ebraico e il Quirinale, dove si trova la residenza del Capo dello Stato.

Il biglietto dell’ascensore costa 7 € a persona e l’ultimo ingresso è alle 18:45.

Giardino degli Aranci

Giardino degli Aranci Credits: L. https://flic.kr/p/5ATJHN

Sull’Aventino c’è un parco che andrebbe descritto come un sogno a occhi aperti. È un piccolo giardino chiamato Giardino degli Aranci e da qui si può osservare la cupola quadrata della Grande Sinagoga, l’Isola Tiberina e la Basilica di San Pietro.

Il Giardino è aperto dall’alba al tramonto ed è facilmente raggiungibile a piedi dal Colosseo. Il mio suggerimento è di scegliere questo parco per sorprendere il proprio partner, il Giardino degli Aranci è uno scenario perfetto per gli innamorati!

Terrazza Caffarelli

Campidoglio, Terrazza Caffarelli Credits: Terra, Acqua e Fuoco

Per un’esperienza di puro lusso nel cuore di Roma, non può mancare una visita alla Terrazza Caffarelli, il ristorante situato in cima ai Musei Capitolini (peraltro fra le attrattive più visitate in città). Si può accedere alla Terrazza anche senza biglietto e da qui si può ammirare il colle Campidoglio, abbracciando con un solo sguardo l’Ara Coeli e il Foro Romano.

La Terrazza Caffarelli ospita anche eventi speciali, cerimonie e servizi fotografici.

Gianicolo

Gianicolo Credits: Anders Fagerjord https://flic.kr/p/eh2CyU

A mio parere, la vista dal Gianicolo è la più emozionante fra tutti I punti panoramici a Roma: per arrivarci bisogna seguire una lunga strada panoramica e arrivare fino in cima al colle Gianicolo. Nei giorni più soleggiati si riesce vedere il Pantheon, Castel Sant’Angelo e le montagne dell’appennino all’orizzonte.

Per arrivare a piedi occorrono circa 40 minuti da Trastevere, una delle zone più conosciute dai turisti.
Se cercate altri consigli sui posti da cui vedere Roma dall’alto, prenotate un tour con Segway Roma, lo staff saprà consigliarvi altri scorci inusuali e nascosti da cui ammirare le meraviglie della Capitale.

Seguici sul nostro canale Telegram

Anticipazioni L’Intervista Maurizio Costanzo puntata 23 marzo: ospite Francesco Totti

antnella lettieri omicidio news

Omicidio Antonella Lettieri: uccisa da due persone? Capello lungo sotto le unghie al vaglio dei Ris