in ,

Vegani: ritirano la figlia dall’asilo perché rifiutano la mensa

Succede in provincia di Brescia, nel comune di Pontevico, una famiglia dedita all’alimentazione vegana e all’autoproduzione è entrata in diretto contrasto con l’amministrazione della scuola materna locale, ritirando la figlia dall’asilo.

filosofia vegana

La polemica sollevata dai genitori vegani, si basa sulla recente approvazione dell’obbligatorietà per la mensa dei bambini, perché fa parte dell’offerta formativa e del progetto educativo dell’istituto. Il menù della mensa, però, non sposa la filosofia vegana, perché propone anche alimenti di origine animale. Non potendo nutrire la propria figlia con gli alimenti desiderati, prelevandola solamente durante la pausa dedicata ai pasti, i genitori hanno quindi scelto di non iscriverla più all’asilo. I genitori hanno sostenuto: “È una questione di educazione e di stile di vita: quel cibo non rispecchia il nostro modo di vivere.”

L’assessore Luciano Migliorati, ha risposto in maniera contrastante, ponendosi dell’idea che tutti i bambini abbiano il diritto di socializzare e condividere con altri bambini: “Anche la mensa è un momento della didattica: una scelta ponderata la nostra, maturata dopo una profonda riflessione. Non solo: tra le scuole statali d’Italia quella di Pontevico era l’unica a permettere l’opzione -no mensa- “.

Nuove fibre ottiche made in Italy

Nuove fibre ottiche made in Italy: rivoluzioneranno settore telecomunicazioni e chirurgia laser

Inchiesta matacena, Claudio Scajola, Chiara Rizzo, Martino Politi giudizio immediato

Aggiornamenti inchiesta Matacena: chiesto giudizio immediato per Claudio Scajola, Chiara Rizzo e Martino Politi