in ,

Vendemmia 2014 compromessa dal maltempo: rischio malattie vite molto alto

Maltempo ed eccessiva piovosità, in questa strana estate 2014, rischiano di mandare in malora la stagione della vendemmia in procinto di iniziare. Le previsioni non sono affatto rosee, visto che la pioggia troppo abbondante triplica il rischio di malattie per la vite, facendo andare a male gli acini e compromettendo, quindi, la gradazione alcolica dei grappoli. Si temono danni sia sulla quantità che sulla qualità del vino prodotto. La stima al momento è di un – 30% della produzione rispetto alle annate precedenti.Vite a rischio per troppa pioggia

Emblematica del problema la situazione in Veneto, la prima regione vendemmiatrice d’Italia, con i suoi 9 milioni di ettolitri di vino prodotti nel 2013, dove quest’anno, nel solo mese di luglio, ci sono stati ben 21 giorni di pioggia, il 160% in più rispetto alla media del periodo. Affinché questa vendemmia 2014 non si riveli totalmente disastrosa, saranno decisivi, meteorologicamente parlando, i mesi di settembre e ottobre, giacché un po’ di sole a fine stagione estiva potrebbe asciugare i grappoli carichi di acqua, risollevando le sorti di un’annata davvero pessima. Fondamentale, a tal fine, anche la professionalità degli enologi.

Anticipazioni Cuore Ribelle martedì 26 agosto: Sara e Miguel sempre più lontani

Anticipazioni Il segreto martedì 26 agosto: Donna Francisca preoccupata per la sorte della piccola Maria