in

Venezia 2014 photocall: i look da bocciare, colpa della sciatteria prêt-à-porter

I primi scivoloni sul red carpet della Biennale di Venezia 2014 sono finalmente arrivati! Se finora le perfomance delle stars in passerella non hanno quasi mai deluso, salvo rari casi eclatanti, i photocall hanno dato ampio spazio, più che al cattivo gusto, alla sciatteria prêt-à-porter. Va bene optare per la semplicità, è difficile sbagliare con quella, ma quando un look semplice si trasforma in un minimal insignificante il pollice in giù non può che scattare repentino. Di seguito, alcuni look sfoggiati ai photocall assolutamente da bocciare!

look peggiori venezia 2014

Fresco di photocall è il look di Arielle Holmes, giovane promessa del cinema protagonista di “Heaven Knows What”. Per lei minigonna nera fasciante, top trasparente, reggiseno in evidenza, e poi ancora capelli scomposti, calze velate e scarpe della nonna. Un mix che di più brutti non si può, forse per emulare il personaggio di senzatetto che interpreta nella pellicola. Qualunque siano state le sue intenzioni, in ogni caso Arielle Holmes non poteva scegliere look peggiore.

La fiera della minigonna nera non finisce qui: anche Barbara Bobulova l’ha sfoggiata durante il photocall di “Anime nere”, stavolta però nella versione più casual e comoda. Ecco, comoda è forse l’aggettivo che meglio commenta l’attrice in questa occasione, comoda ma di certo non glamour, proprio come i sandali grigio metallizzato. Finora restano Arielle Holmes e Barbara Bobulova le uniche bocciate all’esame del look ma siamo certi che i prossimi giorni daranno di che discutere…

Foto di Giulia Cassullo

bobulova venezia look

 

Written by Rosaria Cucinella

Nata nella ridente Sicilia, 21 anni e tanta passione per la scrittura ed il giornalismo online. Amo la cucina, la primavera, i red carpet della gente famosa e i film d'azione. Mi piace la moda ma paradossalmente non amo seguirla: la lunaticità comanda anche il mio stile...

caffè gratis a Lecco 2014

Come diventare più attivi? Bevendo il caffè con questo particolare metodo

Sei pigro e privo di energia? Un’area del tuo cervello potrebbe non captare gli stimoli