in

Venezia 71 Miu Miu Women’s Tales, le emozioni femminili diventano protagoniste

Autrici, protagoniste, registe, in tutti i casi Donne: sono loro le protagoniste di “Miu Miu Women’s Tales”, il ciclo di cortometraggi dedicato al mondo delle emozioni al femminile e incastonato nella cornice della Mostra del Cinema di Venezia. Ad aprire le danze nella prima Giornata degli Autori, di cui Miu Miu è Creative Partner, è il cortometraggio “Somebody” di Miranda July. Capolavoro di genialità in cui il sarcasmo lascia presto il posto alla riflessione profonda, “Somebody” è incentrato sulla pervasività della tecnologia nella vita quotidiana di tutti noi.

“Somebody” è semplicemente una nuova applicazione per smartphone, un app destinata a cambiare le dinamiche dei rapporti umani. Vuoi fare la proposta di matrimonio alla tua fidanzata, ma la reclusione in galera lo impedisce? Non è un problema, “Somebody” trova subito qualcuno che lo faccia per te. Insomma, il cortometraggio della July fa intendere perfettamente quanto la tecnologia si sia profondamente radicata nei rapporti umani, in una società in cui non ci si ferma più al messaggio di Whatsapp, piuttosto si cerca una persona, chiaramente sconosciuta, che interceda per noi. Miranda July parla di tutto questo in modo giocoso e leggero, ma non per questo ci si dimentica il messaggio che si cela sotto il divertimento. Anzi, forse è proprio per il sarcasmo che questo mattone di presa di coscienza viene a galla.

 miu miu women's tales venezia cortometraggi

Oltre a Miranda July, altra donna che parla di donne è Kim So Yong, autrice del cortometraggio “Spark and lights”. La pellicola si apre con un paesaggio innevato islandese, dove a spiccare è la chioma rossa di Elisabeth, una giovane ragazza bloccata all’interno della sua automobile che non parte. Attraverso un sogno, o forse è soltanto immaginazione, Elisabeth ripercorre le emozioni di una vita intera, l’amore di una madre, l’indifferenza del padre e il calore di una coperta rosa pastello. Poi arriva il carroattrezzi e Elisabeth si sveglia, sulla sua macchina, con la coperta rosa pastello sul sedile di fianco a ricordarle la sua infanzia. Sapiente il lavoro di Kim So Young che, ossessionata dalle dinamiche della famiglia, scava tra i rapporti umani andando oltre, nella mente.

Reportage di Giulia Cassullo

_MG_5721

_MG_5722

_MG_5720

venezia 71 miu miu women's tales

Foto Cast anime nere Mostra cinema Venezia 2014

Mostra del cinema di Venezia 2014, 29 agosto: “Anime nere”, trailer, scheda tecnica, cast (FOTO)

europa league sorteggi italiane

Sorteggi Europa League 2014-2015 italiane: diretta web