in

Venezia: le incantevoli case colorate di Burano

Sembra davvero un luogo incantato. Sarà proprio per questo che è stata scelta come uno dei cento posti più belli d’Italia: è Burano, una delle isole di Venezia. Burano sorge a nord-est di Murano , nella Laguna Veneta Settentrionale. Ciò che colpisce i turisti è senza dubbio il colore: Burano è un’isola colorata, dato che le abitazioni colorate si riflettono nelle acque dei canali, per un’atmosfera assolutamente suggestiva.L’usanza di tali abitazioni tipiche colorate non è ancora conosciuta anche se si narra che ogni colore rappresenta una famiglia del posto. Altri, inevece, affermano che i colori fossero una vera e propria bussola per i  pescatori durante le giornate di nebbia.

venezia burano

Sul Ponte di Terranova, poi, si può ammirare il famoso “campanil storto”: il campanile è alto 53 metri e a causa di un cedimento del terreno è inclinato sull’asse di poco meno di 2 metri. Senza dubbio, poi, Burano è famosa per i suoi merletti, che sono comparsi a partire dal ‘500 e sono praticati ancora oggi dalle anziane signore. La cultura del merletto ha dominato Burano e tutte le creazioni pù belle sono raccolte nel “Museo del Merletto”, che si trova nella piazzetta di Burano. Affascinante è anche la leggenda del merletto: essa narra che un pescatore promesso sposo avesse percorso un tratto marino abitato dalle sirene e, dopo aver resistito al loro canto, una sirena colpì con la coda la sua nave, formando dalla schiuma un velo per la novella sposa.

Da allora si racconta che tutte le spose cercano di imitare tale velo con ago e filo e da allora nacque la centenaria lavorazione dei merletti. Visitare Burano sarà senz’altro un’esperienza che vi lascerà senza fiato e, per i più vicini, potrebbe essere un romantico e particolare week end, dato che Burano, denominata anche il “villaggio dei pescatori”, non è molto grande ed è facilmente raggiumgibile da Venezia.

Seguici sul nostro canale Telegram

Dire le bugie

Mentire nel pomeriggio, quando la bugia diventa facile

Vacanza in montagna: le Dolomiti soddisfano tutti