in ,

Venezia: migrante si uccide gettandosi nel canale davanti a tanti testimoni, qualcuno gli grida “Africa!”

Si è tolto la vita gettandosi nel Canal Grande, a Venezia. La triste fine di un migrante 22enne sta facendo discutere, perché la sua morte sarebbe avvenuta davanti agli occhi di tanti testimoni che non avrebbero mosso un dito per salvarlo. La scena sarebbe stata ripresa anche in un video di un cellulare.

Il giovane si chiamava Pateh Sabally, era un migrante arrivato dal Gambia e giunto a Venezia da Pozzallo, in Sicilia, dove aveva ottenuto un permesso di soggiorno per motivi umanitari. Era arrivato domenica scorsa a Venezia: appena sceso dal treno ha lasciato lo zainetto fuori dalla stazione e ha deciso di togliersi la vita gettandosi nel canale.

A riprendere la straziante scena con il cellulare una persona che si trovava sul ponte degli Scalzi. “Africa ..! Dai, butta il salvagente.., butta il salvagente…”, grida qualcuno ai presenti su un vaporetto che si trova a poca distanza dal migrante. “Questo è scemo, vuol morire…”, dice qualcun altro. Sabally evita ogni tentativo di afferrare i salvagenti che gli vengono lanciati, vuole morireNessuno si è tuffato per salvarlo: i testimoni oculari lo guardano morire ma non intervengono. La Procura di Venezia ha aperto un fascicolo di inchiesta ed ha sequestrato quei filmati per far luce sulla vicenda.

Netflix catalogo, serie tv e film offline: salvare i titoli su Micro SD con app Android

Alessia Cammarota Instagram: il video con Aldo Palmeri che sorprende [FOTO]