in

Venezia 76, “Premio Pietro Coccia” a Piergiorgio Pirrone: i riconoscimenti finora assegnati

L’edizione 76 della Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia sta per giungere al termine. Tra qualche ore in Sala Grande sarà annunciato il vincitore del Leone d’oro. Rispetto allo scorso anno, quando Roma di Alfonso Cuarón si preannunciava come indiscusso favorito, è difficile oggi fare dei pronostici. Per la stampa italiana J’accuse di Roman Polanski non teme rivali, mentre all’estero in pole position restano Joker di Todd Phillips con Joaquin Phoenix e Robert De Niro; Martin Eden di Pietro MarcelloMarriage story di Noah Baumbach con Scarlett Johnasson. Intanto sono stati svelati ieri, 6 settembre 2019, i primi premi collaterali di Venezia 76, tra cui quello dedicato a Pietro Coccia (fotografo scomparso lo scorso giugno, che per trent’anni ha raccontato il festival) andato a Piergiorgio Pirrone, autore della foto più bella scattata al Lido. 

Venezia 76, “Premio Pietro Coccia” a Piergiorgio Pirrone: svelati i riconoscimenti collaterali al Lido

«Ieri ho ricevuto il premio dedicato al nostro collega Pietro Coccia per aver realizzato lo scatto più bello della mostra del cinema di Venezia #76 secondo i lettori di Repubblica.it! Un concorso intitolato a Pietro che speriamo possa diventare un punto fermo nei prossimi anni e tenere vivo nella memoria di tutti il suo ricordo!» – ha dichiarato sul suo profilo social Piergiorgio Pirrone, fotografo romano di fama internazionale, che nel 2011 si è aggiudicato il primo premio per la miglior foto reportage al concorso Venice movie stars photography awards«È stata una bellissima soddisfazione e devo ringraziare di cuore tutti quelli che hanno apprezzato la mia foto scattata alla madrina, Alessandra Mastronardi… Grazie veramente per il sostegno e i complimenti. E poi un grazie speciale al direttore della mostra del cinema, Alberto Barbera, ad Angelo Quarti che ha dato luce a questo premio e alla giornalista di Repubblica Alessandra Vitali per questa bellissima iniziativa», ha concluso il 43enne di cui presto uscirà il libro (H)omo Valley (Edizioni Farenheit 451).

Venezia 76, manca poco al gran finale: i premi finora assegnati

Tra i riconoscimenti delle categorie secondarie assegnate il Premio Lizzani andato a Nevia di Nunzia De Stefano, «un film di donne, scritto, diretto e interpretato da donne (…) il racconto di un non-luogo che non dovrebbe essere tale, in cui l’assenza di padri e la presenza di ‘padroni’ rende una disgrazia l’esservi nata donna», come si legge nella motivazione della giuria, composta dagli esercenti Giuseppe Longo del Cinema Kinemax di Gorizia e Serena Ciavarella e Fabio Amadei del Cinema Farnese di Roma. Il Leoncino d’oro, istituito da Agiscuola nel 1989, è andato, invece, a Il sindaco del Rione Sanità di Mario Martone, «un’opera di stampo teatrale» – secondo i giurati – valorizzata da una regia che richiama un’atmosfera da palcoscenico e al contempo che riesce a innovare un genere in ascesa in modo non convenzionale». 

leggi anche l’articolo —> Julie Andrews: «’Mary Poppins’ io? Tutt’altro che perfetta: non so cucinare, dico parolacce e…»

Sono stati proclamati anche i vincitori dei Premi Francesco Pasinetti 2019 assegnati a Venezia da Giornalisti Cinematografici SNGCI: Il sindaco del Rione Sanità di Mario Martone (miglior film), Francesco Di Leva e Massimiliano Gallo, migliori attori (sempre per Il sindaco del Rione Sanità), Valeria Golino (migliore attrice) e infine è stato premiato il documentario Citizen Rosi, realizzato da Didi Gnocchi con la figlia di Francesco Rosi, Carolina. Per le Giurie Arca Cinema Giovani il miglior film in concorso a Venezia 76 è Ema di Pablo Larraín. 

leggi anche l’articolo —> Mostra del Cinema di Venezia 2019: i film in gara per il Leone d’Oro

 

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Miriam Leone, lutto grave per l’ex Miss Italia: la dedica commovente su Instagram

Il Santo del giorno 8 settembre: Natività della Beata Vergine Maria