in ,

Venezuela: mistero sulla morte a Caracas di un funzionario italiano

C’è un Venezuela sull’orlo di una guerra civile, crisi di Governo, inflazione, corsa agli scaffali, prezzi che raggiungono cifre esorbitanti, oscure manovre da retroscena. Caracas è un mondo colorato nell’immaginario, attualmente è un abisso sconosciuto. Il quadro disegna un ex colosso petrolifero sull’orlo di una crisi di nervi, la cornice è un’omicidio. Di Mario Monciatti sappiamo poco, 63 anni, originario della cittadina di Sinalunga, in provincia di Siena, da tre mesi in Venezuela con la moglie ed un impiego da funzionario della Farnesina.

La storia di Mario finisce nella sua abitazione, dove viene trovato senza vita da un amico funzionario dell’Ambasciata. Stando a quanto riferiscono fonti del Corpo di indagini scientifiche, penali e criminali, che attualmente si sta occupando del caso, il funzionario della Farnesina sarebbe morto a causa di un colpo alla testa con un oggetto contundente. Omicidio quindi, anche se l’ipotesi non trova in questo momento nessuna conferma ufficiale. Altri rumors, provenienti dall’informazione locale, sostengono che la serratura dell’abitazione non fosse stata forzata.

La morte di Mario Monciatti risale alla notte fra Sabato e Domenica. Gli inquirenti stanno cercando adesso di capire il movente dell’omicidio, ma gli interrogativi sono molti: a cominciare dal motivo per cui la porta dell’abitazione non presentasse segni d’effrazione.

Photo Credits shutterstock.com

Seguici sul nostro canale Telegram

Offerte ricaricabili giugno 2016

Offerte ricaricabili giugno 2016 abbonamenti, internet con smartphone: novità per TIM, Wind, Vodafone e Tre

Maurizio Costanzo Show

Maurizio Costanzo Show, la Brigliadori lascia lo studio dopo una furiosa lite [VIDEO]