in ,

Venezuela scontri in piazza: dieci morti dopo il voto per la Costituente

“Ha votato solo il dodici per cento dei cittadini” è questa la denuncia dei cittadini venezuelani scesi in piazza contro Maduro nella notte. Secondo la commissione elettorale, invece, l’affluenza è stata al 41,5 per cento. Intanto nelle città si sono moltiplicati gli scontri: un candidato è stato ucciso a colpi di arma da fuoco nella sua casa di Ciudad Bolivar. Secondo quanto fa sapere il ministero dell’Interno, “un gruppo di uomini armati ha fatto irruzione” nell’abitazione dell’avvocato José Felix Pineda, 39 anni, che viveva a Ciudad Bolivar, nel sud-est del Paese e “ha sparato contro l’uomo a più riprese”. In totale almeno 10 venezuelani hanno perso la vita mentre partecipavano alle proteste, tra loro anche un militare.

>>> Tutte le news con UrbanPost <<<

Il presidente Maduro ha aperto le urne e ha votato nel suo seggio della capitale per l’elezione dell’assemblea dei cittadini composta da 545 membri. “Sono il primo elettore del Paese. Chiedo a Dio che ci protegga in modo che il popolo possa esercitare liberamente il suo diritto democratico di voto”, ha detto, accompagnato dalla moglie Cilia Flores, candidata.

Dieci morti nella notte, ci sono anche due ragazzini: un 13enne ed un 17enne sono stati uccisi da colpi d’arma da fuoco. La prima vittima, riferisce la procura generale, è stata uccisa a Capacho Viejo e l’altra a Tucape, entrambi nello stato occidentale di Tachira al confine con la Colombia.

Temptation Island facebook

Programmi tv 31 luglio 2017: 1981: Ho amici in paradiso, Temptation Island, Ghost Rider: Spirito di vendetta e Viale del tramonto

milano morta donna sasso contro auto

Napoli, omicidio Vincenzo Ruggiero: l’attivista gay trovato morto nel garage, era scomparso da tre settimane