in ,

Vercelli cadavere in valigia: trovato nei campi da un cacciatore

Aggiornamento ore 10:10 – Da una prima superficiale analisi dei resti, sembra non essere emerso alcun segno di proiettile e/o ferita da arma da taglio. Anche il sindaco di Alice Castello, Luigi Bondonno, si è espresso in merito alla vicenda: “So molto poco su questa vicenda, i resti sono stati trovati da un gruppo di cacciatori ed erano in uno stato tale che un profano non sarebbe riuscito a capire se erano resti umani o di animali. L’ipotesi più accreditata è che la persona ritrovata morta, non sia della nostra zona, almeno al nostro Comune non risultano persone scomparse nei mesi passati”.

La zona del ritrovamento del corpo non è molto frequentata e sembra che non ci siano telecamere installate nell’area, che avrebbero potuto registrato il passaggio di qualcuno o comunque dettagli utili alle indagini.

*****

Giallo in Piemonte, Vercelli agghiacciante ultim’ora: un cadavere chiuso all’interno di una valigia è stato rinvenuto casualmente oggi, martedì 7 novembre, da alcuni cacciatori. Il macabro rinvenimento ad Alice Castello, nei pressi di una strada che costeggia i campi della zona. Il corpo, si è appreso, era in avanzato stato di decomposizione e quasi ridotto allo scheletro, rannicchiato dentro una valigia abbandonata. La Procura di Vercelli ha disposto l’autopsia. Sul caso indagano i carabinieri.

Potrebbe interessarti anche —> Renata pittrice scomparsa, ex marito e figlio indagati: vicina di casa convocata dai magistrati, accuse gravissime

Da un primo esame del corpo non sarebbe stato possibile stabilire se si tratti di un uomo o di una donna né accertare le cause del decesso. Gli investigatori impegnati nelle indagini in queste ore stanno passando al setaccio le denunce di scomparsa presentate negli ultimi anni nelle province di Vercelli e di Biella, così da risalire alla identità del cadavere.

Il ritrovamento in realtà risalirebbe a sabato scorso ma i carabinieri ne hanno dato notizia solo adesso. Ad attirare un ignaro cacciatore, che poi ha dato subito l’allarme, un odore nauseabondo proveniente dalla valigia abbandonata nei campi  tra Alice Castello e Cavaglià, al confine tra la provincia di Vercelli e quella di Biella.

renata pittrice news

Renata pittrice scomparsa, ex marito e figlio indagati: vicina di casa convocata dai magistrati, accuse gravissime

Niccolò Fabi diventi inventi

Niccolò Fabi Il Primo della Lista video: il provino inedito estratto dal CD “Diventi Inventi 1997 – 2017”