in ,

Verona – Juventus risultato finale: 2-2 highlights, sintesi, video gol Serie A

Tutti felici e contenti al termine di Verona Juventus. Il Verona saluta con un ottimo risultato il proprio pubblico e festeggia, la probabile vittoria nella classifica marcatori di Toni, Icardi permettendo. La sfida tra Tevez e Toni, è stata vinta dal secondo, autore del gol pareggio e di tanti grattacapi per la difesa juventina. Il 2-1 momentaneo lo segna Llorente, probabile ultimo gol in bianconero dopo aver segnato il suo primo gol in Serie A proprio al Verona. Allo scadere Juanito pareggia con un bel colpo di testa e dà il via ai festeggiamenti. La squadra di Allegri ora può pensare soltanto al Barcellona, ed ecco gli highlights e la sintesi di Verona Juventus:

Fa molto caldo questo pomeriggio al Bentegodi, Verona Juventus cominciano il primo tempo a ritmi bassi. E’ la sfida dei bomber, Toni contro Tevez. L’attaccante gialloblù ha un gol di vantaggio e prova a incrementare il suo distacco dopo 3′: rimpallo favorevole in area e pallonetto non riuscito su Buffon, bravo a chiudere lo specchio in uscita bassa. La Juventus prova a gestire la palla ma il Verona non hanno nessuna intenzione di fare da spettatore e concede ben poco ai bianconeri. La seconda occasione è ancora per Toni che prova a capitalizzare un bell’assist di Halfredsson, la palla però termina fuori. Ghiotta occasione per Llorente, molto in ombra fino allora. Lo spagnolo si coordina alla perfezione ma solo la traversa ferma il suo splendido destro volante. Nella sfida tra Tevez e Toni sblocca le marcature Pereyra (6 gol in bianconero tra Serie A e Coppa Italia, di cui 3 al Verona) con una magia da fuori area che toglie le ragnatele dall’incrocio dei pali di Rafael. Poi Tevez si crea una bella opportunità per pareggiare i conti ma tira fuori.

Il secondo tempo di Verona Juventus comincia nel segno di Luca Toni. Il miglior marcatore nella storia del Verona ci mette 3′ a trovare il 22° gol stagionale. Halfredsson è bravo a capitalizzare una distrazione della Juventus che si trova in inferiorità numerica, l’islandese serve Toni che col sinistro batte Buffon sul primo palo. Passano 5′ ancora Toni vicino al gol colpendo al volo un bel cross di Sala, ma la palla esce. Ma la Juventus può contare su un giocatore dalla classe infinta, Andrea Pirlo, tanti errori durante la partita, ma quando serve Padoin alle spalle della difesa, si capisce perché non si può mai fare a meno di lui. Padoin è bravo a servire di prima Llorente, altrettanto bravo a staccarsi dalla marcatura, che segna un gol tra i più facili. Il Verona ci prova ma la stanchezza è evidente e non riesce a creare granché, a parte un tiro alto di Juanito. Nel finale Tevez ha l’occasione per segnare il 21° gol ma sbaglia il secondo rigore in questa stagione, merito di Rafael artefice di una grande parata. Nel finale espulso il neo entrato Pepe per un brutto fallo, sulla punizione il Verona trova il pareggio con Juanito che stacca di testa tra tre difensori bianconeri e pareggia il conto nel finale. Festa grande al triplice fischio al Bentegodi dopo una grande partita e una grande stagione.

S6 Edge

Galaxy S6 Edge Mini in uscita entro il 2015? Le prime caratteristiche tecniche spuntano su GFXBench

Rio Ferdinand ritiro Premier League

Premier League, l’ex Manchester United Rio Ferdinand si ritira a 36 anni