in

Veronica Panarello Cassazione: come si sente il suocero a poche ore dalla sentenza

Veronica Panarello Cassazione: domani 21 novembre 2019 la Suprema Corte emetterà la sentenza definitiva che porrà la parola ‘fine’ sul terribile fatto di cronaca nera che il 29 novembre 2014 sconvolse il piccolo paese del Ragusano, Santa Croce Camerina: l’omicidio di Lorys Stival.

Andrea Stival «È sereno, e non si aspetta alcun colpo di scena»

Oggi arrivano le parole inedite dell’avvocato di Andrea Stival, nonno paterno della piccola vittima nonché ex suocero di Veronica Panarello, giudicata in primo e secondo grado unica e sola responsabile del terribile delitto del bimbo di 8 anni e dell’occultamento del suo cadavere. La donna è stata condannata a 30 anni di reclusione e, com’è noto, accusa il suocero dell’omicidio ma l’uomo, indagato come atto dovuto e poi prosciolto, è risultato estraneo ai fatti. A poche ore dal pronunciamento della Corte di Cassazione Andrea Stival ha rilasciato delle dichiarazioni al suo avvocato attraverso Fanpage.it: «È sereno, e non si aspetta alcun colpo di scena come del resto neanche io. Come legale ritengo che ci siano dei profili di inammissibilità al ricorso presentato dalla difesa di Veronica. È vero, non c’è la pistola fumante in questo  caso, manca la prova regina, se così vogliamo dire, ma non è certo un processo indiziario. Ci sono diversi elementi che concordano sulla colpevolezza di Veronica Panarello».

Loris Stival ultime news

Veronica Panarello Cassazione: abbandonata da tutti aspetterà la sentenza in carcere a Torino

Il più volte richiesto (anche nel ricorso in Cassazione) e finora mai concesso ‘confronto all’americana’ con Andrea Stival a detta dell’avvocato Biazzo sarebbe totalmente inutile: «Esiste una verità dimostrata dalle indagini, ovvero che Andrea Stival è estraneo alla vicenda e non c’è bisogno che si confronti faccia a faccia con la sua accusatrice. Non sono Riina e Provenzano». Né la Panarello né Stival domani saranno a Roma per presenziare all’udienza. E Veronica Panarello come vive questa estenuante attesa? «Come sta? Spaventata e sola, Veronica ascolterà la sentenza dalla televisione, nella stanza del carcere». Lo ha dichiarato il suo legale, l’avvocato Francesco Villardita, a Fanpage.it.

Potrebbe interessarti anche: Veronica Panarello Cassazione: per lei non è finita, presto inizierà un altro processo per calunnia

 

Salvini-Suso Instagram, è “guerra”: «Che Babbo Natale ti porti un po’ di voglia».

Tiziano Ferro contro Fedez: «Scherzare sulla sessualità è un atto di bullismo molto forte!»