in ,

Veronica Valenti a Quarto Grado toccante appello del padre: “Donne denunciate le violenze”

A Quarto Grado ospite come ospite speciale della puntata è intervenuto Giuseppe Valenti, padre di Veronica, la trentenne di Catania assassinata brutalmente il 26 ottobre scorso dal suo ex fidanzato senegalese ventisettenne Gora Mbengue. L’assassino preso subito dopo il delitto ha confessato: “Sono sceso di casa con un coltello in mano e ho pensato: se mi dice no l’ammazzo”. Le testimonianze delle amiche di Veronica raccolte dai giornalisti della trasmissione descrivono degli elementi di pericolosità nella storia di fidanzamento tra Veronica e Gora. Lui era eccessivamente geloso e aveva diverse volte alzato le mani contro di lei, di cui si professava innamorato

Veronica Valenti aveva lasciato il fidanzato violento, ma questo non le è bastato a salvarle la vita. Il padre Giuseppe ha rivelato che sua figlia in casa non gli aveva mai parlato delle percosse ricevute. Non gli aveva mai parlato delle minacce e della tensione in cui viveva. L’uomo ha consegnato al conduttore Gianlugi Nuzzi i sandali rossi della figlia, simbolo della lotta al femminicidio, e ha invitato tutte le donne in difficoltà a denunciare alle autorità le violenze.

Allo stesso tempo Giuseppe Valenti ha affermato che le persone che commettono queste atrocità devono essere aiutate.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Caso Yara news a Quarto Grado

Caso Yara news a Quarto Grado, detenuto accusa Bossetti: “Mi ha confessato il delitto”

Alberto Stasi ha ucciso per tutelare la su immagine

Delitto di Garlasco, Quarto Grado ultime novità: Alberto Stasi ha ucciso per tutelare la propria immagine?