in

Via Francigena del Sud: tappe, da Castel Gandolfo a Celle di San Vito

La Via Francigena del Sud è uno dei percorsi caratteristici lungo il quale è possibile partire alla scoperta della cultura e dell’esplorazione di quelle tappe che racchiudono secoli di storia. Per tutti gli amanti del genere è senz’altro un’esperienza unica. Ecco alcune delle tappe principali da Castel Gandolfo a Celle di San Vito.

Tappa 1 da Roma a Castel Gandolfo: è l’inizio dell’esperienza, attraverso la quale si ripercorrono le vicende storie di via Appia Antica in un paesaggio naturale che si estende oltre la piccola chiesa Domine Quo Vadis.

Tappa 2 da Castel Gandolfo e Velletri: durante questo tragitto sarà possibile ammirare le bellezze naturali racchiuse nel Parco regionale dei Castelli Romani. Tra i panorami da non perdere si segnalano i laghi di Albano e Nemi.

Tappa 3 da Velletri e Cori: è un passo abbastanza complesso e molto rurale dal punto di vista paesaggistico. Si passa da Via Ponte della Regina fino a raggiungere Via della Vecchia Stazione.

Tappa 4 da Cori a Sezze: questo percorso, rispetto a molti altri, offre spunti e panorami davvero unici. Troviamo infatti l’antica cittadina di Norba, l’abbazia di Valvisciolo e Sermoneta con il suo bellissimo centro storico.

Tappa 5 da Sezze a Fossanova: da qui si procede in direzione della pianura pontino fino a raggiungere l’abbazia di Fossanova. Un perfetto esempio da ammirare di architettura cistercense.

Tappa 6 da Fossanova a Terracina: i monti Ausoni fanno da cornice a un paesaggio spensierato e tranquillo nel quale è possibile riposarsi e ammirare le coltivazioni. Una delle caratteristiche principali è il centro storico di Terracina. Inoltre sono presenti delle varianti nel percorso, quelle di Camposoriano e Sonnino.

Tappa 7 da Terracina a Fondi: lungo il tratto di Appia Antica è possibile ammirare il paesaggio collinare. Si prosegue poi fra i Monti Aurunci fino a raggiungere Fondi.

Tappa 8 da Fondi a Formia: il primo tratto, di Appia Antica, fornisce un panorama rimasto immutato nel tempo. La seconda parte del tragitto è un po’ rischiosa in quanto costeggia il traffico. Si consiglia dunque la massima cautela.

Tappa 9 da Formia a Sessa Aurunca: sono gli ultimi sgoccioli del percorso laziale. Poco dopo si sfocia nella zona campana della Via Francigena del Sud. Sarà possibile ammirare il complesso architettonico dell’antica Minturnae.

Tappa 10 da Sessa Aurunca a Nocelleto: tutta l’area viene chiamata Campania Felix per via dei suoi splendidi paesaggi naturalistici.

Tappa 11 da Nocelleto a Santa Maria Capua Vetere: con questo percorso si entra a stretto contatto con la natura e la campagna. Infatti non è molto urbanizzata ed è possibile camminare fra alberi e strade sterrate.

Tappa 12 da Santa Maria Capua Vetere a Maddaloni: il vero fulcro di questo percorso è la famosissima Reggia di Caserta. Gran parte del cammino costeggia il traffico urbano.

Tappa 13 da Maddaloni a Montesarchio: siamo in provincia di Benevento e questa tappa è caratterizzata da una vista panoramica fornita dal paesaggio collinare. Nella piana dei Regi Laghi della Valle Caudana si sarebbero svolte le Forche Caudine.

Tappa 14 da Montesarchio a Benevento: nonostante il cammino si srotoli per la maggior parte su strade asfaltate, risulta piacevole e poco difficoltoso. Bisognerà però superare il Monte Mauro per raggiungere Benevento.

Tappa 15 da Benevento a Buonalbergo: il cammino si estende lungo via Traina fino a raggiungere Brindisi. Fra bellezza naturale ed esplorazione storica ritroviamo il Ponte Valentino e il Ponte dei Ladroni.

Tappa 16 da Buonalbergo a Celle di San Vito: con questo tratto si valica il complesso Appenninico, fra distese saliscendi e le montagne che spezzano il percorso fra Campania e Puglia.

Tappa 17 da Celle di San Vito a Troia: si tratta di un lungo percorso di discesa che porta a Troia, l’Antica Acae. Il giallo dei campi di girasole accompagnerà il tragitto fino al mare.

Photo Credit: Anilah/Shutterstock.com

Seguici sul nostro canale Telegram

Luis Salom morto Moto2 Barcellona

Moto2, Luis Salom è morto a Barcellona: tragedia nelle libere del GP Catalogna

pensioni, Ape, Opzione Donna, Giovani, il governo convoca i sindacati

Riforma pensioni 2016 news oggi: tutte le misure per la Legge di Bilancio, il Governo convoca i sindacati per il 14 giugno