in

Viaggi low cost: gli ostelli migliori in Europa

La primavera, si sa, mette una certa voglia di vacanza. Se siete alla ricerca di una soluzione giovane e low cost, l’ostello potrebbe essere la struttura che fa al caso vostro. Non spaventatevi: gli ostelli di oggi non sono strutture fatiscenti e sono in grado di competere con i migliori bed & breakfast.

È La Repubblica Viaggi a riportare i migliori ostelli selezionati dal portale specializzato HostelBookers, che in vista della bella stagione si è mosso in anticipo, offrendo una rassegna delle migliori soluzioni in Europa. Che sono accomunate dalla caratteristica di avere un prezzo davvero low-cost: una notte a meno di 15 euro.

Gli amanti del Portogallo non perdano l’occasione di alloggiare all’Oporto City Hostel, che è stato recentemente ristrutturato, pur mantenendo il carattere di vecchio edificio. È dotato di camere completamente nuove, che dispongono di bagno privato, e di una cucina comune opportunamente attrezzata dove è possibile prepararsi la colazione o la cena. Situato nel cuore del centro storico di Porto (in Rua Guedes de Azevedo n° 219) permette di raggiungere in dieci minuti a piedi le più importanti attrazioni turistiche della città e della vita notturna. Prezzo: una notte a 6,90 euro a persona.

Il White Nest Hostel è pronto ad offrirvi un incantevole viaggio a Granada a partire da 14 euro a notte. Nato dalla ristrutturazione di un tipico palazzo andaluso del XVII secolo, riserva piacevoli sorprese anche nell’arredamento. Anche qui si può usufruire della cucina, dove lo staff mette a disposizione gratuitamente caffè, tè, olio, pasta e riso. Con un supplemento di 3 euro, inoltre, è possibile gustare un’appetitosa colazione continentale. L’ostello è situato nella Calle Santisimo n°4, nel cuore del quartiere di Albayzin, a pochi metri da luoghi d’interesse come l’affascinante Alhambra.

volo,viaggio

Per chi ama la Vecchia Europa Praga è una tappa imperdibile. Anche qui sono numerose soluzioni low cost, tra cui il Plus Prague Hostel, dotato di alcuni comfort, come sauna e piscina indoor, che normalmente non appartengono a questo genere di strutture, e di un ristorante annesso che offre buon cibo a prezzi economici. Al momento del check in si viene accolti con un free drink di benvenuto; esiste inoltre una “promozione compleanno”: se decidi di festeggiarlo lì prenotando almeno due notti di pernottamento, la seconda ti viene offerta dall’ostello. I prezzi partono da 5 euro a persona per notte.

Chi vuole deviare verso Budapest, avrà solo l’imbarazzo della scelta, tanto è ricca l’offerta di ostelli “cheap” e con ottime valutazioni.  Oltre al 7×24 Central Hostel, vicinissimo a piazza Deák Ferenc tér, segnaliamo il Rastel Hostel (Vajdahunyad u. 4), con prezzi che partono da 5,40 euroin dormitorio per 5 persone.Situato in una strada tranquilla, permette di raggiungere in soli due minuti il “Grand Boulevard”, da cui è possibile prendere i mezzi pubblici per raggiungere le grandi attrazioni della città ungherese.

Voglia di spiagge mozzafiato? L’Holiday Beach Resort di Santorini è situato nella zona più “in” dell’isola greca, resa celebre dalla nera sabbia. I prezzi variano dagli 8 ai 20 euro a seconda della sistemazione. Nelle vicinanze di Perissa, la strada dove sorge l’ostello, ci sono numerosi ristoranti e trattorie dove poter gustare la cucina greca, ottimo pesce, prodotti locali e buon vino. I modaioli si scateneranno nei localini sulla spiaggia, mentre gli amanti della cultura potranno raggiungere a piedi Emporio, il villaggio di Santorini caratteristico per le antiche chiese e l’architettura tradizionale.

Cosa state aspettando? Visitate il sito HostelBookers per scoprire gli ostelli più economici dell’Europa e del mondo!

(fonte La Repubblica; autore dell’immagine Paul D’Ambra, da Flickr.com)

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

terme Festa della donna 2014

Festa della donna 2014: idee last minute alle terme

Festa della donna 2014, a Bologna due riflessioni su femminicidio e universi di genere