in

Viaggi per (e con) bambini? Tutti i consigli al Children’s Tours di Modena

Siete alla ricerca di qualche proposta per le vacanze dei vostri figli o per il turismo formato famiglia? Dal 21 al 23 marzo 2014 il Children’s Tour – Salone delle Vacanze di Modena ospiterà oltre duecento espositori pronti a offrirvi ogni genere di soluzione.

img1024-700_dettaglio2_vacanze-mare-famiglia

Che il turismo debba attrezzarsi per andare incontro alle esigenze dei più piccoli è ormai appurato: secondo le indagini Istat, infatti, oltre il 60% dei bambini da 0 a 14 anni compie almeno un viaggio all’anno. Ecco allora che negli ultimi anni un numero sempre più elevato di strutture – dai parchi tematici alle località turistiche, dai centri per le vacanze studio alle fattorie didattiche – si è attrezzato per offrire servizi appositi per il target 0-14.

La particolarità del Children’s Tour di Modena è quella di offrire un piccolo assaggio delle proposte studiate su misura di bambini e ragazzi. Mentre i giovanissimi viaggiatori sperimenteranno le varie proposte, i loro genitori potranno esporre le loro esigenze ai tanti operatori del settore, pianificando una vacanza che sappia coniugare relax per i grandi e divertimento per i piccoli.

Sono cinque le aree che offrono proposte specifiche per  bambini o per tutta la famiglia, dagli itinerari escursionistici al settore food. Segnaliamo solo alcune delle proposte più interessanti che sarà possibile conoscere più da vicino partecipando al Salone.

Probabilmente i ragazzini più avventurosi e amanti della “vita da capitano” hanno già chiesto a mamma e papà un viaggio in barca a vela. Quale offerte migliore se non un corso di barca a vela accompagnati da skipper esperti che faranno loro conoscere tutti i segreti del mare? Ce n’è per tutti i gusti, anche per chi ha una predilezione per la montagna: tra le proposte, un campeggio in tenda sopraelevata o in una caratteristica baita alpina, dove si imparerà anche ad orientarsi con la bussola e con le stelle. E la sera non mancheranno momenti di divertimento e di socializzazione attorno al fuoco.

Per stregoni alle prime armi, la soluzione ideale è la Scuola Estiva di Stregoneria in Valle Maira, in provincia di Cuneo, dove, tra una pozione e l’altra, si studia l’astronomia e si imparano a riconoscere le caratteristiche di flora e fauna del bosco.

I bimbi più sportivi potranno avere un assaggio dei campi sportivi super-attrezzati dove sarà possibile sperimentare ogni genere di disciplina, mentre i più riflessivi si avvicineranno alla natura privilegiando creatività e manualità all’interno di una fattoria didattica.

Tra le proposte, anche quella di apprendere una lingua straniera divertendosi: ecco allora Tata Adriana in persona pronta ad illustrare il metodo “English is fun!”.

Voglia di una vacanza formato famiglia? Dai parchi divertimento alle spiagge più equipaggiate d’Italia, dalla magia dei castelli della Loira ai meleti altoatesini, dalla “ciclovacanza” lungo le piste ciclabili all’esperienza a bordo di una “houseboat”: c’è l’imbarazzo della scelta per chi vuole divertirsi senza separarsi dai figli.

Numerose sono le regioni italiane che hanno aderito all’iniziativa: Friuli, Veneto, Emilia-Romagna, Marche, Toscana, Basilicata, Calabria, Sicilia.

Il salone osserverà questi orari di apertura: il venerdì dalle 9 alle 20, sabato e domenica dalle 10 alle 20. Ingresso intero a 10 euro, per i bambini dai 7 ai 14 anni a 7 euro.

Per saperne di più, visita il sito ufficiale.

(fonte: Emilia-Romagna Turismo; autori dell’immagine Giulio e Rossana, da Flickr.com )

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Pippo Baudo

Pippo Baudo insulta la Dama Bianca in diretta tv

laura pausini news

Laura Pausini, date concerti Taormina: quadruplicati gli appuntamenti al Teatro Antico