in ,

Viaggiare in solitaria, la storia delle argentine uccise: “se la sono cercata”

Mai come ora si parla di viaggi in solitaria e di come una donna possa trascorrere del tempo da sola lontana da casa, senza la necessità di un uomo che la protegga. Tuttavia, nel 2016, si è ancora ben lontani dall’accettare la cosa: quando storie vere e toccanti come quella di Marina Menegazzo e Maria José Coni vengono allo scoperto, si leggono ancora commenti che fanno rabbrividire. “Se la sono cercata“, qualcuno osa dire. In risposta a tali affermazioni, maschiliste ed umilianti, una giovane ragazza ha condiviso su Facebook un lungo post, diventato virale.

“Ieri mi hanno uccisa”: la libertà di Guadalupe, mente del post, e quella delle donne nel mondo che intendono attraversare confini e superare barriere è persa, ancora una volta, a causa dei luoghi comuni che superano il dolore e la realtà. Se da una parte c’è chi si riconosce nell’hashtag #ioviaggiosola in tutte le lingue del mondo, dall’altra c’è ancora chi si chiede come una donna possa spingersi in Argentina, dove le città sono poche sicure e i casi di femminicidio sono così elevati da impedire ad una donna di uscire di casa. A questo punto, però, la domanda è un’altra: perché arrendersi di fronte a tale mattanza? Chi è disposto a condividere l’idea che una donna non possa raggiungere determinati posti, spingersi oltre e viaggiare da sola, non fa che giustificare azioni così deplorevoli.

Però, l’umiliazione che venne dopo la morte fu peggiore della morte stessa. Dal momento in cui trovarono il mio corpo inerme nessuno si è chiesto dove fosse l’uomo che pose fine ai miei sogni, ma pensarono bene di farmi domande inutili. A me, vi immaginate?, una morta, che non può parlare, che non può difendersi. Cosa indossavi? Perché andavi in giro da sola? Com’è possibile che una donna viaggia senza nessun altro? Ti sei messa in un quartiere pericoloso, cosa ti aspettavi?“: Guadalupe si immedesima in Marina Menegazzo e Maria José Coni, le due ragazze morte in Argentina, colpevoli di aver rincorso un sogno.

Beautiful anticipazioni puntate americane

Beautiful anticipazioni puntate americane: il parto di Caroline, Steffy cerca Liam da Hope

Madalina Ghenea fidanzato: ecco chi è il fortunato che ha conquistato il cuore della modella