in ,

Vibonese riammessa in serie C: sentenza sorprendente a due giorni dall’inizio del campionato

La Vibonese viene riammessa in serie C. La Corte d’appello federale ha infatti accolto il ricorso della Vibonese deliberando la retrocessione all’ultimo posto in classifica del Messina per mancata sostituzione delle fideiussione e conseguente salvezza del club rossoblù che viene dunque riammesso nel campionato di Serie C. La squadra di Campilongo ha appreso la notizia mentre stava giocando l’amichevole infrasettimanale a Lamezia Terme contro l’Amantea, vinta con il punteggio di 3-1.

>>> I gironi di Champions League <<< 

Grande esultanza in casa rossoblù che al rientro a Vibo è stata accolta da un nutrito gruppi di tifosi festanti. Raggiante il presidente Pippo Caffo che, contattato dai colleghi di Zoom24, ha dichiarato: “Adesso costruiremo una squadra all’altezza della situazione perché il nostro obiettivo è quello di non soffrire più.”

Intanto, con una nota apparsa sul proprio sito la Lega Pro ha commentato la decisione della Corte d’Appello Federale di riammettere in Serie C la Vibonese dopo il ricorso della società calabrese: “La Lega Pro prende atto della decisione della Corte d’appello federale che ha accolto, in data odierna, il ricorso della Vibonese Calcio. La stessa Lega non può non manifestare stupore nei confronti di questo provvedimento, restando in attesa delle determinazioni della FIGC”.

 

Champions League 2017/2018 gironi: le avversarie di Roma, Juventus e Napoli

Terremoto oggi in Umbria: scossa magnitudo 2.7 a Castel Ritaldi, Perugia