in ,

Vicenza 15enne picchiata perché senza velo: tolta alla famiglia a trasferita in comunità protetta

Vicenza, 15enne picchiata perché senza velo: tolta alla famiglia a trasferita in comunità protetta. La minorenne si è presentata a scuola piena di lividi e ha raccontato che a ridurla in quelle condizioni sarebbe stato il padre, musulmano di origini africane, furioso perché ribelle e refrattaria all’uso del velo islamico.

Questo è il terzo caso di violenze domestiche a giovani ragazze musulmane giudicate “ribelli’ dai genitori e colpevoli di essere troppo ‘occidentali’  nelle abitudini di vita. La vittima ha 15 anni e viveva a Bassano (Vicenza): ora è stata tolta alla famiglia e affidata a una comunità protetta. A far scattare le indagini a carico dei genitori sono stati gli insegnanti e il preside dell’istituto frequentato dalla ragazzina, che hanno avvertito le assistenti sociali.

Secondo il racconto della vittima, le violenze sarebbero avvenute venerdì scorso, poco prima che la giovane andasse a scuola. Il padre vedendola uscire di casa senza il velo, l’avrebbe presa a schiaffi e pugni, mentre la madre tentava senza esito di fare da paciere. L’uomo dopo averle fatto rimettere il velo a forza, l’ha mandata a scuola. (Immagine di repertorio)

Crotone – Inter 2-1 video gol, sintesi e highlights Serie A: la doppietta di Falcinelli condanna i nerazzurri

Annalisa, Michele Bravi, Giocanni Caccamo

Amici 16, bufera sul talent di Maria De Filippi: annunciata l’eliminazione di Mike Bird