in

Vicenza incendio, Bottacin: «I residenti si chiudano in casa»

Resta alta l’allerta per l’incendio scoppiato ieri mattina, lunedì 1 luglio 2019, nella fabbrica Isello Vernici di Brendola, in provincia di Vicenza. Sin da subito la situazione si è palesata in tutta la sua gravità, costringendo a chiudere il tratto di autostrada adiacente l’azienda e a destare preoccupazione per i rischi di intossicazione e disastro ambientale. Nel pomeriggio di ieri la situazione era ancora grave: la colonna di fumo non accennava a diminuire e le fiamme tendevano a propagarsi anche alle fabbriche vicine. Nonostante le decine di mezzi impiegati, i vigili del fuoco hanno incontrato non poche difficoltà a limitare l’incendio.

Vicenza, l’incendio di Brendola preoccupa l’assessore Bottacin

“Si tratta di un incendio importante. – ha affermato l’assessore alla Protezione Civile della Regione Veneto, Gianpaolo Bottacin, in merito al rogo della fabbrica di vernici in provincia di VicenzaPoco fa è stato necessario chiudere l’Autostrada A4 nel tratto con il quale confina l’Azienda a causa del denso fumo. Con i Vigili del Fuoco e le Forze dell’Ordine stanno intervenendo i nostri volontari della Protezione Civile. L’Arpav sta eseguendo i campionamenti dell’aria e, fino a che non se ne avranno gli esiti, raccomandiamo ai residenti della zona di rimanere in casa con porte e finestre chiuse”. Bottacin ha poi aggiunto: “Rimaniamo in costante contatto con i Vigili del Fuoco, raccomandando ai cittadini e agli automobilisti di rimanere distanti dal luogo dell’incendio per non ostacolare le operazioni di soccorso”.

Leggi anche —> Il Santo del giorno 2 luglio: San Bernardino Realino

Il Santo del giorno 2 luglio: San Bernardino Realino

maltempo val di susa

Piemonte, maltempo in Val di Susa: evacuato un camping