in ,

Vicenza shock: sputa in faccia all’alunno, sospesa maestra

La maestra di una scuola statale dell’infanzia di Vicenza è stata sospesa per sei mesi dal servizio con la grave accusa di maltrattamenti ai suoi alunni. L’ordinanza di misura cautelare interdittiva nei suoi confronti è stata notificata dai carabinieri del comando provinciale di Vicenza.

La donna avrebbe ripetutamente maltrattato e vessato i suoi giovani scolari, bimbi di età compresa tra i 3 e i 5 anni, assumendo con loro “un atteggiamento autoritario e violento”, arrivando addirittura a minacciarli di gravi conseguenze qualora non si fossero comportati adeguatamente in classe.

Sconcertante un particolare emerso dalle indagini e documentato da video e intercettazioni: i carabinieri avrebbero accertato che durante un litigio tra due suoi alunni, in cui uno sputò addosso al compagnetto, l’educatrice avrebbe a sua volta sputato in faccia all’alunno “come metodo di insegnamento”. I maltrattamenti in questione sarebbero avvenuti nel periodo tra ottobre 2014 e febbraio 2016. Vessazioni di cui i bambini starebbero ancora patendo le conseguenze sia fisiche che psicologiche.

Kung Fu Panda 3 Mario Adinolfi, Fabio Volo risponde per le rime agli attacchi subiti: “Fatti curare!”

blitz antiterrorismo 18 giugno

Sparatoria a Bruxelles: agenti attaccati a colpi di kalashnikov durante blitz anti-terrorismo