in

Vieni da me, Daniela Poggi in lacrime per la madre: «Siamo molto fragili»

L’attrice e conduttrice italiana Daniela Poggi è stata ospite del programma di Rai 1 Vieni da me, condotto da Caterina Balivo. L’attrice si è lasciata andare ad una lunga intervista durante la quale ha affrontato di diversi argomenti. Il momento più emozionante è stato quando ha ricordato sua madre. La Poggi, fortemente provata, si è lasciata andare alle lacrime. Anche Caterina è rimasta coinvolta da questo attimo così toccante. Poi Daniela ha ricordato anche molti episodi della sua carriera televisiva come il programma Chi l’ha visto. Dunque una vera e propria chiacchierata a cuore aperto.

Leggi anche –> Francesco Facchinetti a “Vieni da me”: «Da bambino avevo un carattere complicato»

Vieni da me, Daniela Poggi in lacrime per la madre

Daniela Poggi è stata ospite del programma Vieni da me di Caterina Balivo e durante la lunga intervista ha ricordato con molto affetto e commozione sua madre. La donna, quando è venuta a mancare, soffriva già da tempo di Alzheimer e per questo per Daniele è stato un periodo difficile da affrontare: «Non perdiamo mai l’occasione di dare un abbraccio, un bacio, un saluto. Perché potrebbe essere l’ultima volta in cui lo facciamo. Sarà l’età, che mi fa commuovere sempre». L’attrice aveva già parlato di questa malattia durante un lungo monologo, tenuto presso il teatro comunale di Casalmaggiore, in occasione della 26ª giornata mondiale delle malattie neuro-degenerative. Poi l’intervista si è spostata sulla sua carriera televisiva e si è parlato sopratutto della sua conduzione di Chi l’ha visto.

Una carriera ricca di eventi

Tra una chiacchierata e l’altra con Caterina Balivo, Daniela Poggi ha ripercorso anche la sua lunga carriera televisiva. Tra i vari programmi che ha condotto si è soffermata a parlare della sua esperienza a Chi l’ha visto. La Poggi ha dichiarato: «E’ stata un’emozione incredibile rivedermi. Mi ricordo che ero molto agitata, appena vedevi la luce rossa accendersi in camera, tu entravi nelle case di milioni di persone. Poi era un programma per certi versi “dolorosi”, visto che noi trattavamo dei casi delicati. Mi sono sempre portata nel cuore tantissime storie, ed una in particolare, quella di una figlia che aveva denunciato la scomparsa della mamma: avevano ritrovato la donna in una piazzola di Milano mentre raccoglieva delle margherite, a causa di una forma di Alzheimer. Fu una vicenda che mi colpì particolarmente visto che da quel momento ho capito la fragilità del nostro cervello: nell’arco di qualche anno ho ritrovato mia mamma nella stessa situazione e questo mi ha fatto capire che siamo molto fragili».

Leggi anche –> Carlo Verdone farmacista per un giorno: «Mi aiuta a rilassarmi. È il mio regno!»

Alberto Angela, prova costume superata: la pancetta non è mai stata così è sexy

Rosa Perrotta oggi “super mamma” ammette: «Ho avuto un momento di sconforto…»