in

Vieni da me, Eleonora Giorgi: «Pensavo che sarei morta prima dei 23 anni»

Caterina Balivo oggi, 11 giugno 2019, ha avuto come ospite in studio a Vieni da me la bravissima Eleonora Giorgi. L’attrice durante la puntata ha risposto alle domande al buio. Nelle lunga intervista ha parlato sia della sua vita privata sia della sua vita come attrice. Inoltre Eleonora non ha avuto paura di ammette in diretta di aver affrontato un intervento di cinque lunghe ore per sembrare più giovane. Forse la Giorgi è una delle poche attrici al mondo che non ha paura di dire a tutti di essere ricorsa alla chirurgia estetica per combattere il tempo che passa. Un’intervista davvero molto interessante dove la grande attrice ha mostrato un lato di sè davvero sconosciuto.

Leggi anche –> Eleonora Giorgi rivelazioni shock: “Mi ritrovai immersa in qualcosa di folle, non mangiavo più, non uscivo più: c’era solo …”

Eleonora Giorgi torna a parlare della sua gioventù

Eleonora Giorgi oggi, 11 giugno 2019, ha raccontato a Caterina Balivo diversi aspetti della sua gioventù. E’ tornato fuori il suo problema con la droga, infatti la Giorgi ha dichiarato: «Pensavo che sarei morta prima dei 23 anni. La mia è stata una generazione che ha avuto questo problema con l’eroina, che conoscevamo poco. Bramavo di tornare ragazzina, quindi volevo essere come gli altri, ma tutto è bene quel che finisce bene». Eleonora Giorgi è riuscita subito ad allontanarsi dal mondo della droga e a riprendere in mano la sua vita grazie all’amore con Angelo Rizzoli dal quale ha avuto poi anche il suo primo figlio Andrea. La Giorgi da donna matura ha detto che è una cosa che non rifarebbe minimamente e ha invitato tutti i ragazzi a stare lontani da qualsiasi tipo di droga. Questa esperienza l’ha segnata molto, ma per fortuna lei è riuscita a superarla e a voltare pagina realizzandosi nella sua carriera.

La sua vita tra carriera e figlie

Eleonora Giorgi poi ha parlato della sua carriera d’attrice e in particolare Caterina le ha chiesto come si è sentita a girare delle parti un po’ “osé”. L’attrice ha risposto così: «Non dovevo fare l’attrice. Facevo foto, quindi è stato un caso. I primi anni del mio lavoro sono stati… Se ripenso a quella ragazzina, non tornerei mai indietro. Hanno dato un’immagine di me per la quale gli uomini mi guardavano diversamente, e questo ha pesato molto». Poi si è parlato della sua vita da mamma. Caterina gli ha mostrato un video in cui giocava spensierata con il suo primogenito e poi delle foto con il secondogenito. A questo punto gli ha chiesto se si pentisse di qualcosa e la Giorgi ha detto:«Mi dispiace essere un tipo non omologato, di non aver saputo lottare per la grande famiglia unita perché sono autonoma». Eleonora infatti ha ammesso di amare gli uomini, ma di non riuscire a vivere con loro. Un’intervista davvero molto particolare e sui generis, ma d’altronde da Eleonora Giorgia non ci si poteva aspettare altro.

Leggi anche –> Antonio Banderas malattia: «La morte non mi spaventa! Ho usato quel dolore per il film ‘Dolor y Gloria’!»

Castrazione chimica in Alabama è legge, Matteo Salvini: «Buona pratica da adottare anche in Italia!»

Mercedesz Henger “piccante” su Instagram, i followers: «Sei una bomba»