in ,

Vinicio Capossela – Nel Paese dei Coppoloni: dal libro al film, il viaggio dell’artista nella sua Heimat

Vinicio Capossela festeggia i suoi venticinque anni di carriera non solo con un nuovo disco in uscita marzo 2016 “Le canzoni della Cupa” ma anche con un film evento per due giorni al cinema, il 19 e 20 gennaio, dal titolo “Vinicio Capossela – Nel Paese dei Coppoloni”, con un noma quasi omonimo al libro uscito quest’anno. Il film, che vede alla regia Stefano Obino, ha invece testi, parole e musica dello stesso Vinicio Capossela.

L’artista originario dell’Irpinia ma di adozione emiliano, ancora una volta torna a cantare canzoni, miti e tradizioni popolari, legate alla terra e alla propria cultura. “Vi presento la mia Heimat” ha spiegato lo stesso Capossela durante la presentazione del film; “Heimat è femminile e materno. Un sentimento in cui ci si sente a casa, ma una casa da cui si è separati, quindi perduta. Questo concetto da spaziale si sposta sul piano temporale. Dunque, è una specie di paesaggio del mondo perduto dell’infanzia”.

“Vinicio Capossela – Nel Paese dei Coppoloni” è un viaggio fatto di parole e musica attraverso i piccoli Paesi dell’Irpinia di cui sono originari i genitori dell’artista. Si tratta di un viaggio attraverso paesaggi sospesi tra un presente di pale eoliche e ferrovie arrugginite e un passato di vecchie mietitrici abbandonate e tradizioni musicali che si mantengono vive.

Foto: Facebook

guerrina piscaglia marito in discoteca

Pomeriggio 5 anticipazioni puntata 13 gennaio: Guerrina Piscaglia news

martina levato adozione figlio

Coppia dell’acido processo bis: Martina Levato condannata a 16 anni di reclusione