in

Violazioni privacy Google Street View: sanzione ad Amburgo

Google Street View è un programma gratuito che permette a tutti gli utenti della rete di girare all’interno di qualsiasi città semplicemente muovendo il mouse, con la possibilità di conoscere i locali, edifici e molto altro facente parte di un determinato luogo.

roma

Ma la notizia del giorno riguarda la privacy, che secondo i cittadini di Amburgo, il colosso informatico americano avrebbe violato: stando infatti a quanto riportato dal commissario tedesco Johannes Caspar Google avrebbe registrato una serie di dati strettamente personali dei cittadini locali. “E’ uno dei casi più gravi di violazione della privacy che ci sia mai stato in questo paese- afferma il commissario per la protezione dei dati personali- e la cosa grave è che a Google sia stata comminata solo una somma pecuniaria da pagare e non un tasso di multa sulle loro entrate”.

Il caso ha creato non poco scalpore in Germania poiché si tratta di un precedente unico, dato che stando ai dati rivelati da Caspar, l’azienda americana di Mountain View si sarebbe appropriata di dati strettamente personali, come password del wi-fi o dati e-mail dei cittadini di Amburgo: la sanzione che ora dovrà pagare è di 150.000 euro, una cifra sicuramente irrisoria rispetto a quello che è il fatturato annuale di Google, che arriva fino alle 9 cifre.

E’ proprio questo il motivo che ha lasciato delusi molti abitanti della città tedesca, che si aspettavano la multa legata al 2% dell’intero fatturato, come previsto dal regolamento europeo contro le violazioni della privacy da parte di aziende, così da far sentire la gravità della questione anche al colosso americano.

Written by Mattia Preziuso

Nato ad Avellino, 21 anni, appassionato di sport, prevalentemente calcio. Studente di Farmacia presso l'Università degli Studi di Fisciano e già collaboratore di altri siti. Segue con particolare attenzione notizie utili e sport.

Dopoguerra

50-sfumature-di-grigio-alex-pettyfer

50 Sfumature di Grigio – Primo Ciak di Gus Van Sant con Alex Pettyfer